Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

«Chiedo materiali per gli ospedali, ma Roma non ascolta»
Denuncia di Nello Musumeci in diretta da Barbara D'Urso

Zero ventilatori, zero aspiratori, zero kit diagnostici. Mascherine: qualche migliaia a fronte di una richiesta di milioni di pezzi. Alle istanze poste dal governo regionale, Roma ha risposto in maniera non soddisfacente. «Combattiamo una guerra con le fionde»

Redazione

Un'occasione per fare i conti di quali e quanti strumenti e dispositivi fondamentali per affrontare l'emergenza dovuta al coronavirus non sono ancora arrivati in Sicilia. Soprattutto a questo è servito al presidente della Regione Nello Musumeci il breve intervento in videocollegamento durante Pomeriggio cinque, la trasmissione di Canale 5 condotta da Barbara D'Urso.

«Se Roma non ci ascolta - ha affermato il governatore - corriamo il rischio di combattere una guerra con le fionde. Abbiamo chiesto 362 aspiratori elettrici e ce ne hanno consegnati zero. Cinquecentomila kit diagnostici, consegnati zero. Poi - ha aggiunto - abbiamo richiesto 416 ventilatori elettrici e ce ne hanno consegnati zero. Di mascherine ffp2 e ffp3 ne abbiamo richieste 5,2 milioni e ce ne hanno consegnate 41.560. Mascherine chirurgiche ne abbiamo richieste 13 milioni e ne sono state consegnate 170mila, infine di guanti sterili ne abbiamo richiesti 53 milioni e ne hanno consegnati 82mila». 

Il presidente della Regione ha poi affrontato anche il tema della sicurezza. «Possiamo emettere tutte le ordinanze che vogliamo e il governo può emettere tutti i decreti che vuole - ha aggiunto - ma se non c'è la sufficiente forza per fare i controlli, con le sanzioni conseguenti per chi non rispetta le norme, non abbiamo fatto niente. La Sicilia ha bisogno di avere i militari in gran numero. Io - ha ribadito - ho chiesto l'intervento dell'esercito e mi hanno dato purtroppo solo qualche centinaio di uomini, ma non bastano perché serve una mobilitazione generale. Finora ci siamo salvati dalla grande ondata, anche se deve ancora arrivare».

Musumeci ha parlato di una previsione di picco di circa settemila contagiati nell'Isola, «quindi il massimo che si possa immaginare in una condizione di dilagante epidemia con 2.800 posti letto per gli ospedalizzati, cioè positivi che non avranno bisogno di andare in Terapia intensiva, e con 600 posti di Rianimazione (oggi ne abbiamo ricoverati 68). Ma - ha denunciato il presidente - qualunque sforzo previsionale di programmazione per un Piano di contrasto pubblico e privato già attivato è vano se combattiamo una guerra con le fionde. Continuo a chiedere materiale per attrezzare gli ospedali aperti e da aprire, ma da Roma non rispondono. Se lo Stato non è presente in periferia, anche attraverso queste iniziative, la gente perde la fiducia», ha concluso.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews