Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Discarica Centuripe, i terreni di Oikos a rischio vincolo
Proposta nasce dopo scoperta di incisioni preistoriche

Uno studio scientifico di prossima pubblicazione conferma la ricchezza attorno all'area individuata dalla società per realizzare un maxi-impianto per i rifiuti. Il sospetto che possano esserci elementi di interesse anche nei campi acquisiti dai Proto è forte

Simone Olivelli

Sui terreni in cui Oikos vorrebbe realizzare la megapiattaforma per il trattamento dei rifiuti, tra Centuripe e Catenanuova, potrebbero essere apposti vincoli archeologici e paesaggistici. È questa la novità nell'iter che la società della famiglia Proto punta a concludere, superando le resistenze di associazioni e comitati che, dal 2018, sono in apprensione per il futuro del territorio. A fine gennaio, infatti, tra la Soprintendenza di Enna e l'assessorato regionale ai Beni culturali ci sarebbe stata un'interlocuzione per definire la proposta che l'organo periferico ministeriale dovrebbe fare arrivare a breve negli uffici palermitani di via delle Croci. A spingere in questa direzione è uno studio scientifico in via di pubblicazione redatto da Giacomo Biondi, archeologo e ricercatore del Cnr, su alcune incisioni rupestri risalenti alla preistoria. Tra cui una figura a phi simile a quella rinvenuta nella grotta Cala Mancina, nel Trapanese.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale, dopo 3 contenuti gratuiti, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Accedi

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews