Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gli affari della Stidda con la plastica contaminata
Mazzette di soldi viaggiavano su camion e aerei

Tra le accuse rivolte ad alcuni degli arrestati nell'operazione Plastic Free a Vittoria c'è il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti. Una piaga che chi vive a Vittoria conosce bene. Gli imprenditori Donzelli non si sarebbero fatti scrupoli a interrare 

Valentina Frasca

Gli arresti dell'operazione Plastic Free mettono nero su bianco quello che, in maniera non ufficiale, tutti nell'Ipparino sapevano. La pratica delle fumarole e della plastica interrata è una piaga che si trascina da anni, ma la novità che emerge dalle intercettazioni è la macchina criminale che vi stava dietro. Nomi che a Vittoria conoscono tutti - Carbonaro, D'Agosta e Donzelli - e che richiamano alla memoria le pagine più tristi e buie della storia di Vittoria. Tra le accuse rivolte dai magistrati della Dda di Catania c'è anche il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti, interramento, sversamento di fanghi e commercio illecito con ditte di tutta Italia, da Cremona a Napoli. In mezzo, imprese come la Sidi dei Donezilli, e dietro cui dal 2015 ci sarebbe stato anche il boss Claudio Carbonaro di ritorno in città dopo l'esperienza da pentito di mafia, che cedevano e gestivano abusivamente ingenti quantitativi di rifiuti. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale, dopo 3 contenuti gratuiti, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Accedi

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews