Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Open Arms, Tar del Lazio sospende il decreto di Salvini
«Situazione a bordo di eccezionale gravità, sì a sbarco»

Il tribunale si è espresso sulla richiesta proveniente dall'ong spagnola, che da 13 giorni è in mare aperto con 149 persone a bordo. Ad aggravare la situazione sono anche le previsioni meteo. Il ministro: «Non sarò complice dei trafficanti»

Simone Olivelli

La situazione è di «eccezionale gravità e urgenza». Sono queste le motivazioni con cui il Tar del Lazio ha disposto la sospensione del divieto di ingresso nelle acque italiane per la Open Arms, la nave dell'ong spagnola che da 13 giorni si trova in mare aperto con a bordo 147 persone. 

La vicenda è simile a quella registratasi in occasione di altri salvataggi in mare. Il governo italiano, ma lo stesso ha fatto quello maltese, finora non hanno acconsentito allo sbarco, non concedendo il porto sicuro all'imbarcazione. Uno stallo che ha costretto i migranti a rimanere bloccati a bordo, in condizioni igienico-sanitarie che con il passare dei giorni sono via via peggiorate. Ad aggravare la situazione sono anche le previsioni meteo. Ed è per questo che la giustizia amministrativa è intervenuta.

Il pronunciamento del Tar di fatto ha bloccato le novità introdotte dal decreto Sicurezza bis, voluto dal ministro degli Interni Matteo Salvini e di recente convertito in legge. Le norme, infatti, prevedono la possibilità per il Viminale di impedire l'ingresso in acque italiane nei confronti delle navi la cui presenza in mare viene giudicata non inoffensiva. «Siamo lieti di constatare come, ancora una volta, dopo il Tribunale per i Minori, anche il Tar abbia ritenuto di dover intervenire per tutelare la vita e la dignità delle persone», è il commento che arriva da Open Arms. L'organizzazione rimarca come le convenzioni internazionali e il diritto del mare non siano violabili.

E mentre si attende di capire se Open Arms punterà dritto verso il porto di Lampedusa, al momento il più vicino, è arrivato puntuale il commento di Salvini. Nelle parole del ministro il riferimento a un presunto complotto per favorire l'immigrazione in Italia. «C'è un disegno per tornare indietro e aprire i porti italiani, per trasformare il nostro paese nel campo profughi d'Europa. Ditemi se non è un paese strano - dichiara il capo del Viminale - quello dove una nave spagnola in acque maltesi si rivolge a un avvocato di un tribunale amministrativo per chiedere di sbarcare in Italia». 

Poi la promessa di non indietreggiare neanche davanti al pronunciamento del Tar: «Nelle prossime ore firmerò il mio no perché complice dei trafficanti non voglio essere». Tecnicamente il Viminale ha annunciato di fare ricorso al Consiglio di Stato, secondo grado della giustizia amministrativa. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews