Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Massimo Imbesi, chi era la vittima dello Stromboli
Amante della natura e allievo ufficiale sulle navi

Si era imbarcato per lavorare, ma ogni volta che poteva cercava il contatto con la natura. Il 34enne ucciso dall'esplosione era originario di Pace del Mela e aveva studiato a Milazzo. Ieri era in compagnia di un amico brasiliano

Simona Arena

Massimo Imbesi, il 34enne di Pace del Mela, rimasto vittima di una delle due esplosioni avvenute in cima allo Stromboli ieri pomeriggio, si trovava lungo una mulattiera, a Punta Corvo, nei pressi di Ginostra quando il vulcano ha cominciato a eruttare. È stato colpito dalle pietre scagliate in aria dalla bocca dello Stromboli. 

Nel pomeriggio aveva cominciato la scalata con un suo amico straniero. Lo aveva anticipato martedì sera agli amici con cui era a cena. Così ieri mattina è partito da Milazzo, dove risiede, ed è arrivato nell’isola eoliana. Amava tutto ciò che lo mettesse in contatto con la natura, dalla corsa al mare che era anche il suo lavoro sulle navi private. Per questo spesso si era ritrovato in Liguria

Ex alunno del liceo scientifico di Milazzo, lo scorso anno aveva superato l’esame di allievo ufficiale di coperta. La sua vita è stata spezzata all’improvviso quando lo Stromboli ha fatto segnare due delle esplosioni più forti mai registrare dopo il 1985, da quando è attivo il sistema di monitoraggio del vulcano a cura dell’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Illeso l’altro escursionista, un brasiliano che si trovava in compagnia di Imbesi. 

Per i soccorsi non è stato facile raggiungere i luoghi, a causa della coltre di fumo che ha circondato il vulcano. A lavoro protezione civile, vigili del fuoco, carabinieri, Guardia Costiera e Guardia di Finanza. Una settantina i turisti che si trovavano sull’isola nella frazione di Ginostra che hanno preferito allontanarsi a bordo degli aliscafi della Liberty Lines, allertati dal sindaco di Lipari, Marco Giorgianni.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.