Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ballottaggi, M5s conquista Castelvetrano e Caltanissetta
La Lega senza sindaci, a Gela trionfa Greco grazie a Pd-Fi

A Gela vince Lucio Greco, che ha messo insieme (anche se senza simboli) i dem e gli azzurri vicini a Miccichè. Salviniani sconfitti anche a Mazara del Vallo. Mentre a Monreale è sindaco il candidato di Musumeci

Salvo Catalano

Movimento 5 stelle batte Lega due a zero. Non c'era nessun confronto diretto tra i due partiti di governo nelle cinque città siciliane chiamate al ballottaggio. Ma un confronto a distanza sì. E se lo aggiudicano i pentastellati che vincono nei due Comuni dove si presentavano al secondo turno: a Caltanissetta è Roberto Gambino, 57enne architetto dipendente comunale, a diventare sindaco sfiorando il 60 per cento; a Castelvetrano percentuali più alte per il funzionario di banca Enzo Alfano. Un successo per il vicepremier Luigi Di Maio che negli ultimi giorni di campagna elettorale ha tirato la volata a entrambi. 

Ma fa ancora più rumore la sconfitta della Lega, che guidava una coalizione di centrodestra, a Gela, dove invece vince l'usato sicuro: quel Lucio Greco che è riuscito a mettere insieme Partito democratico e un pezzo di Forza Italia (quello del deputato Michele Mancuso), facendogli rinunciare ai simboli e dando un manto di civismo, in nome di un'alleanza contro salviniani e cuffariani. Sconfitto dunque Giuseppe Spata, giovane indicato dal deputato nisseno Alessandro Pagano, e il suo designato vice, il cuffariano ed ex Pd Vincenzo Cirignotta. «Abbiamo avuto ragione: leghisti, cinque stelle, Meloni e cuffariani restano fuori», sottolinea il segretario dem di Gela Peppe Di Cristina, mentre cominciano i festeggiamenti.

La Lega esce sconfitta, ma in misura più ridotta, anche a Mazara del Vallo dove a vincere è Salvatore Quinci, confermando la prima posizione ottenuta già al primo turno. Non riesce la rimonta infatti a Giorgio Randazzo, giovane candidato leghista molto vicino a Igor Gelarda, responsabile enti locali di Salvini in Sicilia occidentale. Quinci - laureato in matematica, funzionario dell'Agenzia delle entrate e attivo nello scoutismo - trionfa con uno scarto minimo (52,4 per cento). «Ha vinto l'accoglienza - sono le prime parole del primo cittadino a MeridioNews - i Cinque stelle non sono rimasti a casa, mi sento di dire che hanno votato per me. È una vittoria simbolo, non potevamo consegnare il paese della convivenza pacifica tra le culture alla Lega». 

Infine a Monreale vince Alberto Arcidiacono, candidato del governatore Nello Musumeci e a capo di una coalizione di centrodestra, confermando il risultato del primo turno che lo aveva visto prevalere sul sindaco uscente Pietro Capizzi. Stavolta la forbice tra i due si allarga. Bassa l'affluenza in tutta la Sicilia, con una media del 43,60 per cento, 15 punti in meno rispetto al primo turno.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.