Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, spari contro un'agenzia di pompe funebri
Si indaga per capire se si tratta di un'intimidazione

Due colpi di pistola contro la vetrina. Questo ha denunciato il titolare dell'attività che si trova a Venetico, nel Messinese. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, c'è anche l'ipotesi che possa essere un festeggiamento tardivo del Capodanno

Simona Arena

Due colpi di pistola esplosi contro la vetrina di un’agenzia di pompe funebri di Venetico, in provincia di Messina. Su questo stanno indagando i carabinieri della compagnia di Milazzo allertati dal titolare del negozio che, accortosi di quanto accaduto, ha presentato una denuncia

Che si sia trattato di un atto intimidatorio non è certo. Il proprietario dell’agenzia non ha mai ricevuto richieste estorsive di alcun tipo in questi anni, né è stato avvicinato da qualcuno che possa aver avanzato pretese. Con il passare delle ore e con i vari accertamenti eseguiti dai carabinieri, sembrerebbe potersi trattare più che altro di un festeggiamento tardivo del Capodanno

A far propendere verso questa ipotesi investigativa sarebbe anche al traiettoria dei proiettili che si sono conficcati in posti diversi della vetrina dell’agenzia. Le indagini proseguono e sotto la lente degli investigatori sono finite anche le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza di altri punti vendita presenti lungo la strada statale. 

Le indagini proseguono anche a Messina dove la squadra mobile si sta occupando di fare luce sui colpi di pistola esplosi contro la saracinesca di una tabaccheria in via Gerobino Pilli. Anche in questo caso non è ancora chiaro se si sia trattato di un atto intimidatorio. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×