Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

A18, frana di Letojanni: via libera dal ministero
Ok alla doppia galleria su entrambe le corsie

Il ministero dei Trasporti ha inviato il nullaosta senza nessuna restrizione al progetto che deve mettere in sicurezza la collina franata nel territorio del Comune messinese. Adesso la palla passa a Palermo, in particolare al provveditorato interregionale per le opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria, perché servono altri pareri

Simona Arena

Un nullaosta senza nessuna restrizione quello dato dal ministero dei Trasporti al progetto relativo ai lavori di messa in sicurezza della tratta autostradale nei luoghi della frana di Letojanni, sulla A18 Catania-MessinaIl progetto redatto dalla struttura commissariale di Protezione civile regionale ha quindi superato a pieni voti il controllo del dicastero ai Trasporti. La notizia arriva direttamente dal direttore generale del Cas Leonardo Santoro che è stato informato dal direttore generale della vigilanza sulle concessionarie autostradali Vincenzo Cinelli. 

Proprio la scorsa settimana nel suo viaggio capitolino, come spiega oggi Santoro, è riuscito a far condividere «la necessità di imprimere un'accelerazione alle procedure autorizzative volte a velocizzare il ripristino di una tratta autostradale strategica». Il provvedimento del Mit rappresenta un tassello in più nell’iter che adesso si sposta a Palermo e che va a rilento anche per i numerosi pareri a cui deve essere sottoposto il progetto. «Ho trasmesso tali atti al provveditorato interregionale per le opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria per l’acquisizione del parere del comitato tecnico amministrativo e - prosegue il direttore del Cas - contestualmente, richiedendo la riattivazione delle procedure della Conferenza dei Servizi». L’incontro potrebbe anche svolgersi nel giro di una settimana, perché tecnicamente non è mai stata sciolta e quindi non necessita del preavviso di 15 giorni.

Sono 12 milioni e mezzo di euro - dei quali nove milioni saranno stanziati dal Cas, il resto dalla protezione civile - i soldi messi a disposizione per il progetto che prevede la realizzazione di due nuove gallerie, sia lato monte, in direzione Catania, sia a valle, in direzione Messina, oltre a opere a terra e di consolidamento della collina. Così facendo si mira ad allargare il piede della frana, per poterlo rendere più stabile e le due gallerie passeranno sotto di essa. L'autostrada non verrà chiusa integralmente. È previsto che prima si lavorerà sulla carreggiata attualmente chiusa, cioè quella in direzione Catania, successivamente sull'altra.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews