Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Acate, due giovani finiscono ai domiciliari
Sono accusati di tentato furto in abitazione

È accaduto in provincia di Ragusa, dove due ragazzi sono stati fermati dai carabinieri mentre cercavano di portare via grate di ferro da una villetta estiva. Si tratta di Giuseppe Terranova e Andrea Argetta. Entrambi hanno precedenti penali. Guarda le foto

Redazione

Finiscono agli arresti domicialiari due giovani originari di Gela. Si tratta del 22enne Giuseppe Terranova e del 25enne Andrea Argetta. I due, con precedenti penali specifici, si trovavano vicino a una villetta estiva di contrada Macconi, ad Acate, in provincia Ragusa. 

A trovarli sono stati i carabinieri della locale stazione che hanno notato la presenza di un furgone carico di materiale. Appostatisi per qualche minuto, hanno capito che i due ragazzi stavano cercando di asportare alcune pesanti grate di ferro dall'abitazione. Terranova e Argetta, poco dopo, sono stati bloccati e portati in caserma. Entrambi dovranno rispondere del reato di tentato furto in abitazione aggravato in concorso.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×