Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

A19, pullman di studenti gli ultimi a passare
Una docente: «Ci sentiamo dei miracolati»

Gli ultimi mezzi a transitare dal viadotto Himera sono stati due autobus che riportavano a Catania una scolaresca. Il racconto di un'insegnante: «Sull’asfalto abbiamo visto una crepa larga come il palmo di una mano. Solo dopo, però, abbiamo capito»

Marco Di Mauro

Due pullman che riportavano a Catania cento studenti di alcune classi di terza media sono transitati poco prima del cedimento dei piloni del viadotto Himera sull'autostrada A19 Palermo-Catania. A raccontare questo particolare è una delle insegnanti incaricate di accompagnare la scolaresca catanese nel capoluogo siciliano. Una testimonianza che fa emergere la paura per quanto sarebbe potuto accadere durante il rientro a Catania, dopo la visita del mattino compiuta all'interno dell'aula dell'Assemblea regionale siciliana e nei palazzi del governo isolano.

«Solo quando sono tornata a casa, dopo avere appreso la notizia del cedimento dei piloni dai telegiornali della sera - racconta la maestra - ho preso coscienza del pericolo che abbiamo corso. Il pullman - continua l'insegnante - procedeva a velocità regolare, quando all'improvviso l'autista ha notato dallo specchietto retrovisore un mezzo, probabilmente della polizia, che lampeggiava con gli abbaglianti». L'autobus che conteneva i ragazzi ha attraversato proprio in quel momento il viadotto Himera, segnalato come pericolante da un autotrasportatore solo pochi minuti prima.

«Ho rivolto lo sguardo verso quello che accadeva di fronte a noi – prosegue la docente nella ricostruzione - e ho notato una profonda spaccatura sull’asfalto, larga come il palmo di una mano, che ha fatto sobbalzare leggermente il pullman. In quel momento, però, non ho dato grande importanza alla situazione». Superato il tratto, secondo questa ricostruzione dei fatti, la presunta auto della polizia scompare dallo specchietto. Con ogni probabilità, potrebbe essere il primo mezzo giunto sul posto, che in quei concitati momenti ha poi provveduto alla chiusura del tratto. «Ci sentiamo dei miracolati», conclude la docente.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews