Chiudi ✖
15

Messina, rischiata tragedia alla spiaggia Ringo
Dopo un litigio dà fuoco a tenda con una coppia

Simona Arena

Cronaca – Un 35enne di nazionalità polacca, dopo un acceso diverbio con un altro uomo, ha provato a incendiare l'alloggio dove il rivale dormiva insieme alla sua compagna. Ma fortunatamente le fiamme sono andate a morire sulla spiaggia

Tragedia sfiorata ieri sera sulla spiaggia di Messina, nei pressi della chiesa del Ringo. Alle 22 di ieri, più di una telefonata arrivata al 113 ha segnalato una lite nella spiaggia nella zona della rada San Francesco. Arrivati sul posto, gli agenti hanno rintracciato la vittima che ha raccontato di essere stato aggredito e di avere avuto un acceso diverbio con uno straniero che si era però subito dopo allontanato.

Mentre i poliziotti si mettevano alla ricerca del presunto aggressore, alla sala operativa è arrivata un'altra segnalazione di un secondo diverbio sempre tra le stesse persone. Ma questa volta i poliziotti hanno trovato un uomo fermo sul marciapiede a pochi metri dalla spiaggia con in mano una bottiglia contenente alcol, e nell’altra un accendino. La bottiglia era semi vuota perché il liquido era stato gettato a terra per formare una striscia che terminava ai piedi della tenda dove l'altro uomo alloggiava con la propria fidanzata. 

Il 35enne polacco Bielecki Sebastian non avrebbe esitato ad appiccare le fiamme. Ma per fortuna il fuoco non è riuscito ad attecchire sulla spiaggia. Per il 35enne sono scattate le manette, dopo una colluttazione violenta con gli agenti colpiti a calci e pugni per provare a liberarsi. Bottiglia ed accendino sono stati sequestrati, mentre l’uomo è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di rito per direttissima.