Chiudi ✖
15

Piazza Armerina, corteo bloccato per bandiera No Muos
«Mi hanno chiesto di toglierla e sono stato segnalato»

Andrea Turco

Cronaca – Alla manifestazione del 25 aprile, indetta da Anpi e Comune, un attivista è stato bloccato per aver esposto il simbolo della battaglia contro il Muos: «Mi hanno consigliato di levarla perché non era stata comunicata, io però continuo a sventolarla». Solidarietà da parte dell'associazione nazionale partigiani

«Eravamo al concentramento del corteo del 25 aprile indetto dall'Anpi e dal Comune. E io, come ogni anno, ero con la mia bandiera No Muos, quando sono stato fermato da un agente che mi ha consigliato di toglierla perchè non era stata fatta la comunicazione. La bandiera non è prevista, mi ha detto, se lei la espone dovrò segnalarla». Salvatore Giordano è un attivista No Muos della prima ora, tra i fondatori del comitato di Piazza Armerina. Sociologo delle religioni, ha organizzato centinaia di iniziative sulla lotta antimilitarista, scritto due libri sul tema, ha subito tante denunce. Ne ha viste tante, insomma. 

Tutto poteva aspettarsi, però, tranne che quella bandiera che invoca la liberazione dalla presenza militare Usa potesse essere malvista ad una manifestazione che celebra la liberazione dal fascismo. «La bandiera non è autorizzata - conferma - se è contro legge verrà stabilito, intanto sono stato identificato e segnalato. Mi hanno consigliato di toglierla, io invece l'ho esposta e adesso dietro il vessillo No Muos ci sono una ventina di persone in solidarietà».

Durante le operazioni di identificazione di Giordano il corteo, che stava per partire, è rimasto bloccato. Un episodio che ha scosso i partecipanti, tanto da essere richiamato nel discorso ufficiale da Gaspare Di Stefano, vicepresidente provinciale Anpi, che ha riconosciuto «il pieno diritto del movimento No Muos a partecipare con le proprie insegne, un movimento di resistenza che si batte per la piena applicazione degli articoli 11 e 32 della Costituzione».

La redazione ha provato ad avere una replica dal locale commissariato di polizia, non trovando al momento una risposta.