Campobello di Licata, morta bimba di tre anni
Schiacciata dal televisore mentre era in casa

Redazione

Cronaca – È avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 17. Portata d'urgenza all'ospedale di Canicattì, è arrivata già morta. La madre ha raccontato che stava giocando ad aprire e chiudere i cassetti. La versione dell'incidente sarebbe stata confermata dall'ispezione cadaverica fatta dal medico legale

Un tragico incidente. Ci sarebbe questo dietro la morte di una bambina di tre anni a Campobello di Licata, in provincia di Agrigento. La piccola si trovava in casa insieme ai familiari quando, intorno alle 17, è rimasta schiacciata da un vecchio televisore. Portata in ambulanza all'ospedale Barone Lombardo di Canicattì, i medici l'hanno trovata cadavere.

I carabinieri della locale stazione hanno ascoltato la madre, che ha detto che la figlia stava giocando, aprendo e chiudendo i cassetti, fino a quando l'apparecchio è caduto dal ripiano in cui si trovava. In quel momento, la bambina si sarebbe trovata da sola nella stanza. Ricostruzione dei fatti che sarebbe compatibile con il responso dell'ispezione cadaverica. La procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta seguita dalla pm Alessandra Russo. Non dovrebbe essere disposta l'autopsia.