Vertenza lavoratori ex Lsu nelle scuole «Un passo in avanti al tavolo del Miur»

Vertice martedì a Roma, presso la direzione generale per le risorse umane e finanziarie del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, un tavolo tecnico sulla vicenda dei collaboratori scolastici impiegati presso le cooperative ex Lsu di Palermo e Provincia. Presenti, tra gli altri, il sottosegretario di Stato al Miur, Vito De Filippo, il dirigente dell’ufficio scolastico regionale Sicilia, Marco Anello, l’assessora alla Scuola e al Lavoro del Comune di Palermo, Giovanna Marano e le rappresentanze sindacali di Cisl, Uil Sicilia e Cobas. «Un passo avanti quello compiuto nel tavolo al Miur – dichiarano il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessora Marano – che avvicina un percorso di stabilizzazione necessario a salvaguardare qualità del servizio e garanzie alle collaboratrici e ai collaboratori scolastici da anni coinvolti in questa vertenza». 

Il sottosegretario De Filippo ha rappresentato che la Ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ha formalizzato una proposta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri contenenti un’ipotesi di internalizzazione del personale impiegato presso le cooperative ex Lsu di Palermo e Provincia, a partire dal prossimo anno scolastico nel limite di 350 posti ad oggi accantonati come organico di diritto dei collaboratori scolastici previsto per la provincia di Palermo. Nel periodo intermedio, De Filippo propone di proseguire i rapporti lavorativi in atto mediante continuazione delle convenzioni in essere. Il Miur, inoltre, ha preso l’impegno di indire una conferenza di servizi con le altre amministrazioni coinvolte, il Comune di Palermo e la Regione Sicilia, per individuare modi, termini e criteri di graduazione per la stabilizzazione dei lavoratori nonché di quelli che non rientrano nella quota prevista dal Miur. Gli esiti della conferenza di servizio saranno oggetto di un confronto con le organizzazioni sindacali.

«L’esito dell’incontro svolto oggi a Roma per la vertenza dei lavoratori ex Lsu che operano nelle scuole di Palermo, è la dimostrazione che il percorso individuato è quello corretto e potrà dare una risposta definitiva ai lavoratori che da ventidue anni vivono una condizione di cronica precarietà, salvaguardando i servizi scolastici e ponendo fine alla stagione delle cooperative». Così Barbara Evola, consigliera comunale di Sinistra Comune, esprime soddisfazione «per l’impegno con cui l’assessora Marano sta proseguendo il percorso tracciato e per l’attenzione rivolta alla vertenza dalla Ministra Fedeli».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento