Trapani, ancora tre colpi per Cosmi Arrivano Guerrieri, Farelli e Crecco

Il mercato del Trapani continua in maniera molto intensa: dopo gli svariati colpi dei giorni scorsi, stavolta il direttore sportivo Daniele Faggiano ne mette a segno tre tutti assieme. In granata arrivano infatti i portieri Simone Farelli e Guido Guerrieri e il centrocampista Luca Crecco. Tre acquisti che vanno così a rinforzare la rosa a disposizione di mister Cosmi. Con la prima seduta di allenamento prevista per questo pomeriggio a Spiazzo, in Trentino, il tecnico dovrà momentaneamente fare a meno degli attaccanti Bruno Petkovic e Nicola Citro, entrambi impegnati impegnati nella terapia riabilitativa, ma potrà contare su tutti i nuovi arrivati.

Simone Farelli, portiere classe ’83, proviene dal Latina e ha firmato con i siciliani un contratto biennale. La sua carriera inizia nelle giovanili del Fogaccia, poi passa alla Lazio. Dal ’96 al ’98 gioca all’Atletico 2000, successivamente si trasferisce nel settore giovanile del Siena, dove resta fino al 2001. A 19 anni, la prima esperienza in serie D con la maglia dell’Astrea, poi torna in Toscana. Nel 2004 e nel 2005 è protagonista in C2 prima con la Nocerina e poi con il Vittoria, mentre dal 2006 al 2009 arriva il salto di categoria e Farelli gioca in C1 con le maglie di Ancona, Virtus Lanciano e Crotone. Con i rossoblu conquista anche la promozione in serie B, dove disputa quattro gare nel campionato 2009/10. L’anno dopo, il portiere torna nuovamente a Siena, ottenendo la promozione in A e restando in bianconero fino al 2014 con un totale di sette presenze tra B e A. Negli ultimi due anni, ha vestito la maglia del Latina, con 24 gare all’attivo.

L’altro portiere è decisamente più giovane e arriva in prestito secco dalla Lazio. Guido Guerrieri è un classe ’96 e ha svolto tutta la trafila delle giovanili biancocelesti, che in Italia sono tra le più titolate. Alto 187 cm, vanta anche diverse convocazioni con la Nazionale italiana under 17, under 19 e under 20. Con la Primavera biancoceleste ha vinto uno scudetto e per due volte la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana di categoria. Lo scorso anno è stato il terzo portiere della prima squadra della Lazio ed è stato premiato come miglior portiere under 19 nell’ambito della quarta edizione de La Giovine Italia, i talenti del futuro. La Lazio lo ha prestato al Trapani con l’intenzione di farlo giocare titolare, per fargli accumulare esperienza in serie B. La società granata, però, ha preferito puntare anche su un portiere d’esperienza che possa fare da chioccia al giovane Guerrieri, a cui toccherà il compito di farsi trovare pronto ogni volta che servirà.

Il dialogo con la Lazio è stato portato avanti anche per il terzo acquisto, il centrocampista classe ’95 Luca Crecco, pure lui proveniente dalla squadra biancoceleste in prestito. Cresce calcisticamente nell’Associazione sportiva Ottavia e a soli 12 anni arriva alla Lazio, giocando in tutte le formazioni giovanili della squadra capitolina e diventando, nella stagione 2012/13, campione d’Italia Primavera con la squadra allenata da mister Bollini. L’anno dopo, con Simone Inzaghi in panchina, Crecco conquista anche la Coppa Italia Primavera, firmando una doppietta in finale contro la Fiorentina. Nel 2013 arriva anche l’esordio in serie A contro la Juventus. Le presenze in totale nella massima serie saranno due. Nel 2014/15, gioca in serie B con la maglia della Ternana, dove colleziona 35 presenze. L’anno scorso aveva iniziato la stagione alla Virtus Lanciano disputando dieci gare, poi a gennaio è passato al Modena. Nella sua giovane carriera, Crecco ha vestito la maglia della Nazionale under 18, under 19, under 20 e della B Italia.


Dalla stessa categoria

Ricevi le notizie di MeridioNews su Whatsapp: iscriviti al canale

I più letti

Dal controllo della velocità alla segnalazione di un imminente pericolo. Sono gli Adas, i sistemi avanzati di assistenza alla guida che aumentano non solo la sicurezza, ma anche il comfort durante i viaggi in auto. Più o meno sofisticati, i principali strumenti Adas sono ormai di serie nelle auto più nuove, come quelle a noleggio. […]

Un aiuto concreto ai lavoratori per affrontare il carovita. Ma anche un modo per rendere più leggero il contributo fiscale delle aziende. Sono le novità introdotte dalla conversione in legge del cosiddetto decreto lavoro, tra cui figura una nuova soglia dell’esenzione fiscale dei fringe benefit per il 2023, portata fino a un massimo di 3mila euro. […]

Il potere dell’app, la mossa del cestino, il colpo del calendario, lo scudo del numero verde e la forza del centro di raccolta. Sono questi i superpoteri che Kalat Ambiente Srr fornisce a tutti i cittadini per arrivare all’obiettivo di una corretta modalità di conferimento dei rifiuti e di decoro ambientale. «Supereroi da prendere a […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Dodici mesi, 52 settimane e 365 giorni (attenzione, il 2024 è bisestile e quindi avremo un giorno in più di cui lamentarci). Un tempo legato da un unico filo: l’inadeguatezza. Culturale, innanzitutto, ma anche materiale, davanti ai temi complessi, vecchi e nuovi. Difficoltà resa evidente dagli argomenti che hanno dominato il 2023 siciliano; su tutti, […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]