Animali ammassati insieme alle carcasse, sequestrato un canile nel Catanese

Il titolare di un rifugio sanitario privato per cani nella provincia di Catania è stato segnalato alle competenti autorità sanitarie, provinciali e regionali. Durante le attività di controllo da parte dei Nas è stata rilevata la presenza di cani in sovrannumero in violazione alle prescrizioni autorizzative. Inoltre, nel canile non c’era un idoneo locale per lo stoccaggio temporaneo delle carcasse, a garanzia della salubrità e del benessere degli animali. Nel corso delle attività ispettive, in un altro canile privato è stato rilevato lo scarico incontrollato su terreno dei reflui provenienti dall’insediamento e la realizzazione di opere edili abusive, adibite a ricovero dei cani. Per questo, l’intera struttura è stata sequestrata e il titolare è stato denunciato in stato di libertà. Per lui, al momento, anche il divieto di movimentazione dei cani presenti.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento