Sciacca, sequestrati venti tonni rossi al porto A comprarli era stata una pescheria di Mazara

Da Palermo a Catania, ma anche da Mazara del Vallo a Sciacca. Giorno dopo giorno, si accumulano i sequestri di tonno rosso in Sicilia. L’ultimo è avvenuto nel porto della città agrigentina, dove i carabinieri hanno trovato venti esemplari all’interno di un furgone di proprietà di una pescheria della città del Trapanese. Il peso complessivo della merce sequestrata è di 750 chilogrammi

Al conducente è stata comminata una sanzione amministrativa di 2666 euro. Il pesce, invece, è stato dichiarato non idoneo al consumo e per questo sarà distrutto. A pagare le spese dovrà essere la pescheria.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento