Rubavano e vendevano refurtiva al mercato delle pulci. Dosi di droga in cambio della merce

Una lunga serie di furti, commessi tra l’agosto 2019 e gennaio 2021, per alimentare il mercato delle pulci di Catania. Questa l’accusa della procura etnea nei confronti di otto persone, coinvolte nel blitz dei carabinieri ribattezzato Testuggine. Il via all’inchiesta dopo l’arresto di Manolo Caponnetto a margine di un furto in un’abitazione nel territorio di Mascalucia. Quest’ultimo, secondo quanto emerso, avrebbe aiutato gli inquirenti indicando il complice e ricettatore della merce, identificato in Ignazio Giovanni Tomaselli. Il padre di quest’ultimo Mario Tomaselli, gestiva una bancarella all’interno del noto mercatino. La stessa sulla quale finiva esposta la merce rubata. In cambio l’uomo avrebbe fornito dosi di sostanze stupefacenti agli altri indagati. Durante l’indagine è emerso anche che il gruppo criminale avrebbe trafugato alcuni ornamenti comunali nel territorio di San Pietro Clarenza. In questo caso la refurtiva sarebbe servita per abbellire un complesso popolare in via Adone, nel quartiere San Giovanni Galermo.

Il figlio del venditore ambulante, insieme al padre e alla moglie, avrebbe gestito anche la vendita al dettaglio di cocaina con lanci dello stupefacente del balcone di casa e incassi medi di circa 300 euro al giorno. In alcuni casi, a garanzia del debito scaturito dalle cessioni della sostanza stupefacente, Tomaselli avrebbe trattenuto la carta del reddito di cittadinanza o la postepay dell’acquirente da cui, a titolo di penale dovuta al ritardo nei pagamenti, avrebbe prelevato indebitamente somme di denaro. Nel corso dell’attività, tra la copiosa refurtiva recuperata, spiccano anche alcune tartarughe di terra – da qui la denominazione dell’attività Testuggine – , il rinvenimento di un fucile calibro 12 e di un piccolo quantitativo di droga tipo cocaina e marijuana

Elenco degli indagati destinatari della misura cautelare della custodia in carcere:
Caponnetto Roberto, nato a Catania il 20.03.1983;
Ruberto Natale Dario, nato a Catania il 24.12.1990;
Tomaselli Ignazio Giovanni, nato a Catania il 07.02.1995;
Tomaselli Mario, nato a Catania il 29.09.1968.

Elenco degli indagati destinatari della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e dell’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria:
Aiello Carmelo Fabrizio, nato a Catania il 06.06.1985;
Caponnetto Manolo, nato a Catania il 20.03.1983;
D’Amico Gianluca, nato a Catania il 30.06.1987;
Putrino Nunzio, nato a Catania il 22.07.1987.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento