Poste Italiane, a Milo la presentazione di un francobollo dedicato a Franco Battiato

Con il via libera del ministero delle Imprese e del made in Italy, l’istituto poligrafico zecca dello Stato ha emesso un francobollo dedicato a Franco Battiato. Venerdì 25 novembre, alle 10, il francobollo, appartenente alla serie tematica Le Eccellenze Italiane dello Spettacolo, verrà ufficialmente presentato presso gli uffici postali di Milo – in via Carlo Parisi – , dove sarà anche attivato, a cura di Poste Italiane, il servizio filatelico con annullo. Subito dopo, nel centro servizi di Milo, si svolgerà un incontro a cui prenderanno parte il sindaco Alfio Cosentino, la vicesindaca Maria Concetta Cantarella, la Sovrintendente ai Beni culturali di Catania, Donatella Aprile, i sindaci del comprensorio ionico etneo, il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina, il presidente della Pro Loco di Milo, Alfredo Cavallaro e altre autorità civili, militari, religiose e rappresentanti delle istituzioni scolastiche del territorio.


Dalla stessa categoria

I più letti

Con il via libera del ministero delle Imprese e del made in Italy, l’istituto poligrafico zecca dello Stato ha emesso un francobollo dedicato a Franco Battiato. Venerdì 25 novembre, alle 10, il francobollo, appartenente alla serie tematica Le Eccellenze Italiane dello Spettacolo, verrà ufficialmente presentato presso gli uffici postali di Milo – in via Carlo […]

Con il via libera del ministero delle Imprese e del made in Italy, l’istituto poligrafico zecca dello Stato ha emesso un francobollo dedicato a Franco Battiato. Venerdì 25 novembre, alle 10, il francobollo, appartenente alla serie tematica Le Eccellenze Italiane dello Spettacolo, verrà ufficialmente presentato presso gli uffici postali di Milo – in via Carlo […]

Giustizia per Emanuele Scieri

Catania archeologica, l`occasione mancata

In una nota protocollata al Comune etneo a metà gennaio l'associazione di piazza Federico di Svevia chiede di gestire il bene del XII secolo, abbandonato, per garantirne «a titolo gratuito e senza scopo di lucro, la fruibilità». Adesso interrotta dal cambio del lucchetto del cancello da cui vi si accede e dalle divergenze con uno degli abitanti, che risponde: «C'era il rischio per la pubblica incolumità»

I processi a Raffaele Lombardo