Milazzo: capotreno chiede i biglietti, accoltellato I due aggressori scappano, sono ricercati

Una scena comune: un capotreno chiede il biglietto, beccando due passeggeri sprovvisti. Finita però nella violenza: i due reagiscono e accoltellano l’uomo, Riccardo Caristi, di 41 anni. E’ successo stamattina sul vagone del treno regionale partito da Messina alle 10 e 50 e diretto a Milazzo, nei pressi della stazione del paese di Spadafora

La vittima è ricoverata in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita. Il controllore avrebbe chiesto ai due aggressori di esibire il biglietto, ottenendo come risposta prima degli insulti verbali, trasformati poco dopo in un’aggressione fisica. Caristi, che è anche dirigente del sindacato Orsa trasporti, è stato ferito alla spalla con un coltello. 

Appena il treno è arrivato alla prima stazione, i due sono scesi e fuggiti. I carabinieri di Milazzo hanno avviato le ricerche. 

«Da anni – commenta il segretario provinciale dell’Orsa Michele Barresi – chiediamo maggiore sicurezza nelle stazioni e sui treni. Ci vogliono più controlli da parte delle forze dell’ordine. E’ inconcepibile che dei dipendenti debbano rischiare la vita facendo il proprio lavoro».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento