Migranti, un’altra morte tra le persone arrivate a Lampedusa. Stavolta si tratta di un bambino

Dopo il caso della donna deceduta per ipotermia, un’altra morte è stata certiicata a Lampedusa, dove in questi giorni proseguono gli sbarchi. Stavolta a perdere la vita è stato un bambino. Il piccolos arebbe morto durante la traversata, non si esclude un altro caso di ipotermia. Il cadavere si trovava in una delle imbarcazioni che sono approdate nell’isola delle Pelagie.

La prefettura di Agrigento ha disposto nuovi trasferimenti dall’hotspot di contrada Imbriacola, dove ieri erano quasi 1200 le persone ospitate, a fronte di una capienza di poche centinaia di posti.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento