Mamma e figlio scomparsi, nessun esito dalle ricerche Aperta inchiesta: allontanamento o gesto sconsiderato

Ancora nessuna traccia di Viviana Parisi e del figlio Gioele Mondello (di 4 anni) scomparsi due giorni fa dopo un lieve incidente stradale autonomo sull’autostrada A20 Messina-Palermo, all’altezza della frazione di Torre del Lauro di Caronia (in provincia di Messina). Durante la notte polizia stradale, vigili del fuoco, carabinieri, forestale, protezione civile, unità cinofile ed esperti di topografia applicata al soccorso – anche con l’impiego di tre droni e con un sorvolo di un elicottero – hanno perlustrato le campagne del piccolo centro del Messinese e dei paesi vicini. Sono stati scandagliati tutti gli itinerari che mamma e figlio avrebbero potuto percorrere e sono stati passati al setaccio anche ruderi e casolari abbandonati. Le ricerche, finora, però, non hanno dato nessun esito

A dall’allarme è stato il marito Daniele Mondello. A lui la donna la mattina della scomparsa avrebbe detto di uscire per andare al centro commerciale di Milazzo – che si trova non distante dalla loro abitazione – per comprare delle scarpe per il figlio. Avrebbe dovuto fare, dunque, un breve tragitto, invece quando l’auto ha leggermente urtato il guard rail si trovava a oltre 100 chilometri di distanza da casa. La macchina è stata ritrovata nel luogo dove è avvenuto il lieve tamponamento. Dentro, nella borsa appoggiata sul sedile passeggero sono stati rinvenuti gli effetti personali della donna, compresi il borsellino e il cellulare

La prefettura di Messina, già da ieri, ha attivato il piano provinciale di intervento per la ricerca di persone scomparse, e la procura di Patti ha aperto un’inchiesta per chiarire i contorni della vicenda. Già diverse persone sono state ascoltate dagli inquirenti. E qualche segnalazione è stata già verificata. Al momento, sono due le piste più accreditate che sono al vaglio degli inquirenti: da una parte c’è l’ipotesi di un allontanamento volontario – forse anche aiutata da qualcuno – dall’altra, quella di un gesto sconsiderato. Le ricerche e i sopralluoghi proseguono anche oggi.

La donna, nata a Torino ma residente a Venetico (in provincia di Messina), è una dj e producer così come il marito. Lo scorso 14 luglio, la coppia ha pubblicato su YouTube e condiviso anche su Facebook l’ultimo brano prodotto insieme, Next level in cui lei compare con il suo nome d’arte Viviana Express.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento