Il Comune di Catania raddoppia le pattuglie di polizia municipale destinate al controllo ambientale

Sono state raddoppiate le pattuglie della polizia municipale destinate per i servizi di controllo ambientale sulle innumerevoli micro discariche di rifiuti sparsi in città, realizzate abusivamente in violazione delle regole della raccolta differenziata porta a porta. A comunicarlo è stato il Comune di Catania. Il servizio è stato disposto dal commissario straordinario Federico Portoghese e il suo vice Bernardo Campo, per favorire un’azione di prevenzione e repressione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in strada. Da adesso le pattuglie saranno 16 e vigileranno sul corretto deposito dei rifiuti davanti alla propria abitazione e sanzionare quei cittadini che attuano comportamenti non conformi alle disposizioni.

Solo negli ultimi otto mesi, agenti e ispettori del reparto e ambientale della polizia locale al comando di Stefano Sorbino, hanno sanzionato ben 6300 persone sorprese a lasciare l’immondizia nelle vie cittadine e in discariche improvvisate e abusive. Tra questi, ben 1655 sono cittadini residenti fuori dal territorio di Catania e con l’aumento del numero di telecamere sistemate nei luoghi dove persiste l’abitudine a lasciare i rifiuti, sono stati 1253 quelli colti sul fatto dalla video sorveglianza.

L’amministrazione comunale ancora una volta raccomanda ai cittadini di attenersi alle regole del conferimento regolare dei rifiuti differenziati, per rendere più pulita la città ed evitare le sanzioni previste dalla legge.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento