Global Game, una marmellata di creatività

Dopo il grande successo del 2010, torna a Catania la Global Gam Jam, maratona-evento nazionale in cui gruppi di sviluppatori dovranno creare un videogioco completo e ad alto contenuto creativo in sole 48 ore.  Infatti, dal 28 al 30 gennaio 2011, programmatori, grafici, animatori, designer, scrittori e musicisti si daranno appuntamento nell’aula D22 della Facoltà di Ingegneria etnea per una full immersion (si lavorerà anche di notte) nel mondo del gioco virtuale e non solo. Intenzione degli organizzatori è anche dimostrare che la Sicilia può essere una terra piena di risorse e promesse nel settore dell’intrattenenimento videoludico.

Giunta all’edizione 2011, quest’anno la Ggj stupisce gli estimatori del genere con tante sorprese e grosse novità: infatti, durante il “capitolo” catanese della due giorni creativa, sarà dato spazio al mondo del gioco in tutte le sue sfaccettature. Sono previsti tornei di videogame, ma anche di giochi da tavolo, e una specifica sezione verrà dedicata ai videogiochi e alle console che hanno fatto la storia del genere. Dulcis in fundo, domenica 30 gennaio si terrà una sfilata cosplay, fenomeno che dilaga ormai in tutta Italia, curata dall’associazione “Palermo in cosplay” già organizzatrice di Cospladya, la manifestazione cosplay più grande della Sicilia.

“La Ggj 2011 non è solo videogame – spiega Salvo Mica dell’E-Ludo, società di game development organizzatrice dell’evento – ma abbraccia il mondo del gioco a 360 gradi. Un’occasione per unire la creatività e il gioco e per diffondere i prodotti ludici come medium culturali. In avvenire abbiamo intenzione di espandere la jam anche ad altri attori della cultura, come la scrittura creativa e il design grafico, poco considerati nel mondo dei videogiochi, ma che in realtà ne sono parte fondamentale”.

La partecipazione all’evento è gratuita, e sarà possibile prendervi parte come sviluppatori, cosplayer e partecipanti ai tornei. Le iscrizioni, obbligatorie, saranno aperte fino al 15 gennaio 2011. Per essere parte della Ggj 2011 è sufficiente iscriversi negli appositi form sul sito web www.globalgamejam.it. Quest’anno, inoltre, l’evento sarà aperto al pubblico, che potrà visitare gli stand delle aziende espositrici e partecipare agli incontri culturali organizzati da E-Ludo Lab.

Abbiamo voluto aprire la manifestazione al pubblico proprio per diffondere l’importanza della cultura del videogioco indipendente in tutta la Sicilia – dichiara Ambra Bonaiuto, presidente della E-Ludo Lab – Abbiamo scelto giovani realtà siciliane per realizzare tutte le attività collaterali, che conferiranno valore aggiunto all’evento, proprio per valorizzare il potenziale umano del sud Italia, con l’intento di sottolineare che anche e soprattutto qui in Sicilia, si può fare”.

Nata nel 2009 da un’idea dell’ IGDA Education Special Interest Group, la Global Game Jam è un evento annuale che si svolge in contemporanea in diverse parti del mondo. Uno dei “capitoli” dell’edizione 2010 è stato ospitato per la prima volta in Italia, proprio dalla città di Catania, ed organizzata, come per questa edizione, dalla E-Ludo. Quest’anno la Global Game Jam etnea sarà seguita da Fabio Belsanti, ideatore e responsabile di “Age of games” il portale internet di sviluppo ed edizione di videogiochi e contenuti di genere “Rpg&Strategy” (Giochi Ruolo e di Strategia).

Come da tradizione, anche la Ggj 2011 dice no alle competizioni. Non sarà una gara, ma si propone come una sfida tra passione e divertimento per tanti giovani game developer, che avranno la possibilità di realizzare i loro progetti lavorando all’interno di un team, ma anche di entrare in contatto con diversi finanziatori, tra cui “Milestone”, primo game developer italiano e “Naps”, storica società di sviluppo videogame siciliana, che hanno incontrato i partecipanti e sviluppato colloqui per future collaborazioni lavorative. Intenzione degli sponsor non sarà solo quella di osservare i prodotti realizzati durante la Ggj, ma anche di acquisire videogame creati da giovani sviluppatori indipendenti. A tal proposito, in chiusura dell’evento, una giuria composta dalle aziende finanziatrici, tra cui anche il main sponsor PM Studios, con il portale “Age of Games”, E-Ludo e Drakkar Dev, società sviluppatrice di videogame catanese, valuterà i prodotti migliori realizzati durante la maratona creativa.


Dalla stessa categoria

Ricevi le notizie di MeridioNews su Whatsapp: iscriviti al canale

I più letti

Dal controllo della velocità alla segnalazione di un imminente pericolo. Sono gli Adas, i sistemi avanzati di assistenza alla guida che aumentano non solo la sicurezza, ma anche il comfort durante i viaggi in auto. Più o meno sofisticati, i principali strumenti Adas sono ormai di serie nelle auto più nuove, come quelle a noleggio. […]

Un aiuto concreto ai lavoratori per affrontare il carovita. Ma anche un modo per rendere più leggero il contributo fiscale delle aziende. Sono le novità introdotte dalla conversione in legge del cosiddetto decreto lavoro, tra cui figura una nuova soglia dell’esenzione fiscale dei fringe benefit per il 2023, portata fino a un massimo di 3mila euro. […]

Circa due tonnellate. È la quantità di rifiuti raccolta da oltre tremila studenti e studentesse di undici Comuni del territorio del Calatino durante le giornate di plogging organizzate da Kalat Ambiente Srr. «L’obiettivo del nostro campionato – spiegano dall’ente che si occupa di pianificazione, programmazione e affidamento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti – […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Ma non si parlava, tipo, di turismo sostenibile, eco bio qualcosa? No perché mi pareva di avere sentito che eravate diventati sensibili alla questione ambientale e che vi piaceva, tipo, andare nella natura, immergervi nella ruralità, preoccuparvi dell’apocalisse solare. Probabilmente avrò capito male.Qui, nel sudest siculo, fino a non molto tempo fa, ricordo un turismo […]

Dodici mesi, 52 settimane e 365 giorni (attenzione, il 2024 è bisestile e quindi avremo un giorno in più di cui lamentarci). Un tempo legato da un unico filo: l’inadeguatezza. Culturale, innanzitutto, ma anche materiale, davanti ai temi complessi, vecchi e nuovi. Difficoltà resa evidente dagli argomenti che hanno dominato il 2023 siciliano; su tutti, […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]