Economia Unict, l’accoglienza alle matricole. Professore Torrisi: «Laurearsi in tre anni è possibile»

«I migliori del Sud devono restare al Sud». Un modello innovativo, competitivo e nuovo. Così il professore Benedetto Torrisi, presidente del corso di Laurea in Economia all’Università di Catania, ha accolto le matricole per l’anno accademico 2002-2023. Tanta l’emozione ma anche la curiosità tra i nuovi studenti dell’Ateneo catanese che hanno scelto di studiare Economia alle pendici dell’Etna. «Una prospettiva per il quotidiano di oggi ma anche del domani», ha sottolineato il direttore il direttore del Dipartimento, Roberto Cellini. «Laurearsi nei tempi previsti – continua – è possibile. Per questo vi consiglio di frequentare le lezioni, studiare ogni giorno, affrontare le prove intermedie e di non tralasciare alcune materie».

Sguardo proiettato al futuro, invece, nelle parole di Torrisi che rivolgendosi ai giovani riuniti all’interno dell’aula magna di palazzo Fortuna, ha ribadito: «Avete sete di conoscenza e vi state preparando per essere competitivi. Non siamo secondi a nessuno e per questo il nostro ambiente è cambiato – aggiunge – Abbiamo coinvolto stakeholder, professionisti, imprese per fare in modo di prepararvi nel migliore dei modi e non solo teoricamente. Diversi soggetti vogliono già investire durante il vostro percorso formativo per essere pronti al mondo del lavoro». Immediata la risposta da parte dei diretti interessati. In presenza o in collegamento hanno ribadito la disponibilità a collaborare e a investire per creare un collegamento diretto tra Università e imprese grazie alle associazioni di categoria come Confcommercio, Confindustria e Unai ma anche banche, istituti di credito e aziende editoriali. Tutti elementi per garantire opportunità lavorative. «Stiamo facendo tutto il possibile – chiosa Torrisi – voi sarete gli artefici del vostro successo».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento