Domino

Titolo: Domino
Regia: Tony Scott
Cast: Kiera Knigtley, Mickey Rourke, Edgar Ramirez, Jacqueline Bisset,  Delroy Lindo, Lucy Liu, Ian Zering, Brian Austin Green, Christopher Walker, Mena Suvari, Macy Gray.
Sceneggiatura:  Richard Kelly
Durata: 127 minuti

 

 

Domino Harvey era la figlia dell’attore Laurence Harvey e della modella Paulene Stone. Fin da bambina dimostrò di avere un carattere difficile e venne espulsa da ben quattro scuole. Presto si stancò della carriera di modella iniziata per volontà della madre e lasciò l’Inghilterra per vivere in California dove, dopo qualche lavoretto, iniziò a fare la cacciatrice di taglie con il veterano Ed Martinez. La sua vita si concluse tragicamente: dopo l’arresto per possesso di droga, iniziò ad entrare e uscire da centri di riabilitazione per tossicodipendenti. Il 27 giugno 2005, quando aveva solo 35 anni, fu trovata morta per overdose nella sua casa di West Hollywood.

Tony Scott, già regista di blockbuster come Top Gun, Beverly Hills Cop IIGiorni di tuono, Spy Game e di piccoli capolavori come True Romance (uscito in Italia  con l’inspiegabile titolo Una vita al massimo), racconta la storia di Domino solo fino all’inizio della sua carriera di cacciatrice di taglie, anche perchè il film è stato realizzato più di un anno fa, quando Domino Harvey era ancora in vita e aveva collaborato al film come consulente e scrivendo una delle canzoni della colonna sonora. Alla storia viene aggiunto qualche elemento di fantasia, come la troupe televisiva che segue le imprese dei cacciatori di taglie o la bimba malata a cui Domino e compagni daranno i soldi necessari per l’intervento chirurgico che le salverà la vita. La sceneggiatura è di Richard Kelly già autore e regista di quella di Donnie Darko.

Il film, per usare un vocabolo molto in voga, è adrenalinico, sicuramente piacevole da guardare in quanto non annoia lo spettatore grazie ad un montaggio molto dinamico, che ricorda un po’ le pellicole di Quentin Tarantino, di Guy Ritchie o di Oliver Stone. Di quest’ultimo riprende anche l’uso del colore e quelle atmosfere allucinata che si trovano in film come The Doors o Natural born killers. Non mancano, però, i difetti. Il film a volte risulta confusionario e forzato in alcune scelte. Sono esemplari a riguardo, il riferimento alla crisi in Medio Oriente e le vicende che portano Domino e soci a salvare la vita di una bambina. Un altro limite del film potrebbe essere il dubbio che lascia nello spettatore, il quale non sa se ha visto un film biografico o meno, poichè non si riesce a capire fino a che punto realtà e finzione si mescolano. In questo caso, però, il condizionale è d’obbligo in quanto per qualcuno questo tratto del film anzichè un limite potrebbe rappresentare un pregio.

Nella parte di Domino, una Kiera Knigtley che forse non risulta credibile con il suo fisico esile quando imbraccia fucili e prende a pugni la gente, ma è bella e brava e le si perdona tutto. Mickey Rourke, ormai uno specialista nel ruolo delduro che vive ai margini della società e della legalità, interpreta Ed Mosbey calandosi perfettamente nel ruolo, ma non lascia il segno. Divertente invece il ruolo riservato a Ian Zering e Brian Austin Green attori della serie Beverly Hills 90210, che interpretano se stessi. Il resto del cast è ricco di nomi importanti, tra cui spiccano Christopher Walken che interpreta uno stralunato produttore televisivo e Tom Waits che interpreta una sorta di angelo che appare ai protagonisti mentre sono sotto l’effetto della messalina.


Dalla stessa categoria

Ricevi le notizie di MeridioNews su Whatsapp: iscriviti al canale

I più letti

Dal controllo della velocità alla segnalazione di un imminente pericolo. Sono gli Adas, i sistemi avanzati di assistenza alla guida che aumentano non solo la sicurezza, ma anche il comfort durante i viaggi in auto. Più o meno sofisticati, i principali strumenti Adas sono ormai di serie nelle auto più nuove, come quelle a noleggio. […]

Un aiuto concreto ai lavoratori per affrontare il carovita. Ma anche un modo per rendere più leggero il contributo fiscale delle aziende. Sono le novità introdotte dalla conversione in legge del cosiddetto decreto lavoro, tra cui figura una nuova soglia dell’esenzione fiscale dei fringe benefit per il 2023, portata fino a un massimo di 3mila euro. […]

Circa due tonnellate. È la quantità di rifiuti raccolta da oltre tremila studenti e studentesse di undici Comuni del territorio del Calatino durante le giornate di plogging organizzate da Kalat Ambiente Srr. «L’obiettivo del nostro campionato – spiegano dall’ente che si occupa di pianificazione, programmazione e affidamento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti – […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Ma non si parlava, tipo, di turismo sostenibile, eco bio qualcosa? No perché mi pareva di avere sentito che eravate diventati sensibili alla questione ambientale e che vi piaceva, tipo, andare nella natura, immergervi nella ruralità, preoccuparvi dell’apocalisse solare. Probabilmente avrò capito male.Qui, nel sudest siculo, fino a non molto tempo fa, ricordo un turismo […]

Dodici mesi, 52 settimane e 365 giorni (attenzione, il 2024 è bisestile e quindi avremo un giorno in più di cui lamentarci). Un tempo legato da un unico filo: l’inadeguatezza. Culturale, innanzitutto, ma anche materiale, davanti ai temi complessi, vecchi e nuovi. Difficoltà resa evidente dagli argomenti che hanno dominato il 2023 siciliano; su tutti, […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]