CX8D52 H&M store in the Mall of America, Bloomington, Minneapolis, Minnesota, USA

Annunciata la chiusura di due H&M in Sicilia. «Preoccupazione per 25 lavoratori»

Chiudono due punti vendita di H&M in Sicilia. Ad annunciare che le saracinesche verranno abbassate è il sindacato Uiltucs regionale che si dice «già al lavoro per studiare soluzioni a salvaguardia dei lavoratori». «Abbiamo appreso informalmente questa notizia che rappresenta un duro colpo per il commercio siciliano – dice Ida Saja, segretaria generale Uiltucs Sicilia – stando alle prime informazioni a chiudere saranno i punti vendita nel centro commerciale La Torre (Palermo) e di Modica».

Sono 25 i lavoratori interessati dalla decisione più l’indotto.«C’è fortissima preoccupazione per la tenuta dei livelli occupazionali – prosegue Saja – attendiamo la comunicazione ufficiale per intervenire con l’obiettivo di salvaguardare i posti di lavoro, riteniamo infatti che possano esserci alcune condizioni per aprire uno spiraglio».Il sindacato esprime quindi «forte preoccupazione per la decisione di H&M che è una vertenza che vede coinvolti complessivamente quattro punti vendita a livello nazionale, ma due di questi si trovano in Sicilia» e ci «subito attivati in attesa dell’avvio formale della procedura con l’obiettivo di provare a ottenere la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali».


Dalla stessa categoria

I più letti

Chiudono due punti vendita di H&M in Sicilia. Ad annunciare che le saracinesche verranno abbassate è il sindacato Uiltucs regionale che si dice «già al lavoro per studiare soluzioni a salvaguardia dei lavoratori». «Abbiamo appreso informalmente questa notizia che rappresenta un duro colpo per il commercio siciliano – dice Ida Saja, segretaria generale Uiltucs Sicilia […]

Giustizia per Emanuele Scieri

Sono stati condannati i due ex caporali Alessandro Panella e Luigi Zabara. Finisce così il processo di primo grado con rito ordinario per l’omicidio volontario aggravato del parà siracusano Emanuele Scieri, avvenuto all’interno della caserma Gamerra di Pisa nell’agosto del 1999. Per loro il procuratore Alessandro Crini aveva chiesto rispettivamente una condanna a 24 anni e 21 anni, […]

Catania archeologica, l`occasione mancata

In una nota protocollata al Comune etneo a metà gennaio l'associazione di piazza Federico di Svevia chiede di gestire il bene del XII secolo, abbandonato, per garantirne «a titolo gratuito e senza scopo di lucro, la fruibilità». Adesso interrotta dal cambio del lucchetto del cancello da cui vi si accede e dalle divergenze con uno degli abitanti, che risponde: «C'era il rischio per la pubblica incolumità»

I processi a Raffaele Lombardo