Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid, in Sicilia il primo caso di variante nigeriana
Individuato a Messina su un minorenne di 16 anni

A confermare la notizia sono stati i due medici che dirigono il laboratorio diagnostico molecolare del Policlinico e che hanno analizzato il tampone. «Il referto è stato inviato all'Istituto superiore di sanità per capire come il virus si stia evolvendo», spiegano

Redazione

Foto di: Simone Olivelli

Foto di: Simone Olivelli

«Abbiamo individuato al Policlinico di Messina il primo caso in Sicilia di variante nigeriana del Covid-19 su un minore di 16 anni originario della Guinea». La comunicazione arriva dalla professoressa Teresa Pollicino che, insieme al professor Giuseppe Mancuso dirige il laboratorio diagnostico molecolare del Policlinico di Messina dove è stato analizzato il tampone. «Il referto adesso è stato inviato all'Istituto superiore di sanità per capire come il virus si stia evolvendo». 

Il minorenne era fuggito, insieme a un amico, dal centro di accoglienza in cui era ospite. Rintracciati dalla polizia, entrambi sono stati sottoposti a tamponi e tutti e due sono risultati positivi. A uno di loro, però, è stata diagnosticata la variante. Il ragazzo adesso si trova isolato nel reparto di Malattie infettive del Policlinico. L'amico, anche lui 16enne della Guinea, positivo senza sintomi, è ricoverato a villa Contino in isolamento.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×