Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gelese fermato in Egitto con l'accusa di traffico di droga
«Non c'entra. A tirarlo in ballo è stato un suo conoscente»

Calogero Nicolas Valenza, 27enne, era sbarcato al Cairo domenica scorsa. Ad attenderlo c'era però la polizia che l'ha subito fermato. A MeridioNews parla l'avvocata della famiglia. Contattate sia la Farnesina che Amnesty International

Jerry Italia

Un 27enne originario di Gela è stato fermato all'aeroporto del Cairo con l'accusa di essere un corriere della droga. Il caso è emerso nelle scorse ore, mentre il fermo risale al tardo pomeriggio di domenica. Calogero Nicolas Valenza, che da tempo vive in Spagna, era atterrato in Egitto per incontrare la ex fidanzata che si trova nel paese nordafricano in vacanza. Insieme a Valenza c'erano alcuni amici, che hanno passato i controlli senza problemi.

«Lo attendevano in aeroporto - ha dichiarato l'avvocata Nicoletta Cauchi, che assiste la famiglia del 27enne -. Ma Nicolas non aveva droga con sé e l'accusa si basa soltanto sulle parole di un suo conoscente». Stando a quanto sostenuto dai familiari di Valenza, il giovane sarebbe stato citato da un altro ragazzo precedentemente fermato dalla polizia dopo essere trovato in possesso di droga. Il nome di Nicolas è stato fatto durante un interrogatorio. «È incensurato, e non c'entra nulla in questa storia», sottolinea la legale.

La famiglia del 27enne ha preso contatti con Amnesty International e con un avvocato egiziano. Il timore, in queste ore, è rivolto ai metodi utilizzati dalle forze dell'ordine in Egitto. I precedenti di Giulio Regeni e, più di recente, di Patrick George Zaky hanno dimostrato il ricorso alla tortura nel paese nordafricano. A seguire il caso da vicino in queste ore è anche la Farnesina.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×