Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Arrestato sindaco di Favignana: reati contro amministrazione
Indagate 24 persone, danno erariale per due milioni di euro

Tra le accuse corruzione, peculato, falso ideologico in atti pubblici, frode in pubbliche forniture, turbata libertà degli incanti e del procedimento di scelta del contraente, corruzione elettorale, abuso d’ufficio, smaltimento illecito di rifiuti pericolosi

Redazione

È stato arrestato il sindaco del comune di Favignana Giuseppe Pagoto. C'è anche il primo cittadino, infatti, tra le persone interessate dalle undici misure cautelari personali per reati contro la pubblica amministrazione. Complessivamente 24 sono le persone indagate e circa due milioni di euro è il danno erariale accertato. 

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Trapani, al termine di una complessa indagine di polizia giudiziaria - coordinata dai pubblici ministeri Rossana Penna e Matteo Delpini - hanno dato esecuzione, con l'ausilio di mezzi aerei e navali del reparto operativo aeronavale di Palermo, a un’ordinanza di applicazione di undici misure cautelari (di cui otto coercitive della libertà personale e tre interdittive) emessa dal gip di Trapani. 

Le 24 persone sono indagate a vario titolo per reati di corruzione, peculato, falso ideologico in atti pubblici, frode in pubbliche forniture, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, corruzione elettorale, abuso d’ufficio, smaltimento illecito di rifiuti pericolosi. Nel complesso è stata disposta l’applicazione di quattro arresti domiciliari, tre divieti di dimora, un obbligo di dimora e tre misure interdittive dell’esercizio di un pubblico ufficio. 

Gli arresti domiciliari sono stati disposti, oltre che nei confronti del primo cittadino di Favignana, anche a carico del comandante della locale polizia municipale Filippo Oliveri, dell’ex vicesindaco Vincenzo Bevilacqua nonché di una dipendente di una compagnia di navigazione con sede a Napoli. L'assessore Giovanni Sammartano è stato invece destinatario della misura del divieto di dimora.

Le indagini sono state compiute dalla tenenza di Favignana che, nel settembre del 2017, era stata delegata dalla procura di Trapani ad approfondire il contenuto di uno scritto anonimo in cui veniva segnalata una non trasparente gestione del Comune di Favignana nonché diversi presunti abusi di ufficio commessi dal sindaco e da altri amministratori e funzionari pubblici di quell’ente.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews