Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Papardo, falsi positivi a causa di tamponi difettosi
Rientra paura al pronto soccorso. «Sarà riaperto»

Allarme ingiustificaot nell'ospedale di Messina, che di mattina era stato chiuso per il rischio di un nuovo focolaio di coronavirus. In realtà dal terzo tampone è emerso che si è trattato di un problema ai reagenti

Simona Arena

Falsi positivi a causa di test difettosi hanno fatto vivere ore di paura a Messina. Tutti e sette i test sono stati eseguiti ieri al Papardo su pazienti in attesa di effettuare ricovero o altri esami. Test preliminari per verificare la presenza del Covid-19. Un difetto di fabbrica, relativo ai reagenti, avrebbe dato dei falsi positivi che hanno fatto scattare il protocollo previsto in questi casi. 

A destare perplessità il fatto che i test risultati positivi fossero stati eseguiti su persone che non avevano nulla in comune, se non il fatto di essersi trovati tra il pomeriggio e la serata di ieri al pronto soccorso per effettuare il test. Per sicurezza è stato comunque eseguito su tutti e sette i pazienti, risultati in un primo momento positivi, il tampone tradizionale il cui esito ancora è atteso. Il pronto soccorso sarà riaperto una volta completate le operazioni di sanificazione previste in questi casi.

«Un falso allarme causato da alcuni test difettosi e che ha irresponsabilmente causato una fuga di notizie dannosa - dichiara il direttore generale dell’A.O. Papardo Mario Paino - perché in questo modo si genera il panico senza aspettare i tempi dovuti per le verifiche e gli accertamenti. Il Pronto Soccorso del Papardo ha continuato a funzionare nonostante i rallentamenti per i test in ingresso che vengono svolti sui vari pazienti che arrivano in Ospedale».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews