Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Le nuove misure anti-Covid per l'estate siciliana
Nascono le Uscat e un sito con l'app per i turisti

Il protocollo sanitario è contenuto nell'ultima ordinanza emanata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il documento regionale avrà validità da domani 8 giugno fino al prossimo 30 settembre

Redazione

Foto di: travelnonstop

Foto di: travelnonstop

Turismo e Sanità. Potrebbe essere il titolo della nuova ordinanza emanata dal presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci che avrà validità da domani lunedì 8 giugno fino al prossimo 30 settembre. Due nuove misure anti-Covid pensate per il periodo estivo. La prima è un sito internet, con app associata, dedicato a chiunque metta piede nell'isola; l'altra invece riguarda l'istituzione delle Unità sanitarie di continuità assistenziale turistica (Uscat). 

L'app SiciliaSiCura
Chiunque faccia ingresso in Sicilia, se non residente o domiciliato deve registrarsi sul sito internet siciliasicura.com e compilare il modulo informatico previsto. Poi utilizzando l'app collegata SiciliaSiCura (che si può scaricare gratis sul proprio dispositivo sia dall'Apple store che dalla piattaforma Android), si può tenere in contatto con il sistema sanitario regionale per monitorare il proprio stato di salute o richiedere assistenza.

Il compito di pubblicizzare questa novità sarà affidato anche «ai titolari delle società di gestione dei trasporti e ai titolari di qualsiasi struttura ricettiva (anche a carattere extralberghiero)». In pratica, il personale della società di trasporti (sia pubbliche che private) dovranno informare i passeggeri - già al momento della prenotazione e dell'emissione del biglietto - della necessità di registrarsi sul sistema regionale. Le aziende di trasporti devono anche pubblicare le informazioni sui propri siti web.

Altra categoria che dovrebbe garantire l'effettiva riuscita di questa modalità di monitoraggio è quella del personale delle strutture ricettive. Durante il check-in dell'utente - se si tratta di un ospite non residente o domiciliato in Sicilia - il receptionist deve inserire nel modulo da firma la seguente dicitura: «Dichiaro di essermi registrato sul sito web siciliasicura.com ai sensi delle vigenti disposizioni emanate dal presidente della Regione Siciliana». Inoltre, il personale delle strutture ricettive, dedicato ai servizi di accoglienza, «informa, in ogni caso, tutti gli ospiti della necessità di registrarsi al portale regionale e comunica il numero del call center dedicato», si legge ancora nell'ordinanza. 

Istituzione delle Uscat
Sono le Unità sanitarie di continuità assistenziale turistica e saranno almeno una per ciascuna delle nove province siciliane. «Adempiono a compiti di monitoraggio, presa in carico e assistenza dei casi sospetti da Covid-19 relativi a soggetti non residenti nell’Isola», si legge nel documento regionale. Nel caso in cui un soggetto non residente (né domiciliato) in Sicilia, ma presente nel territorio dell'isola per ragioni turistiche o di lavoro, risulti positivo al coronavirus - ma senza necessità di ricovero in ospedale - «l’isolamento domiciliare è organizzato dalla Regione Siciliana senza oneri a carico dell’interessato».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×