Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid-19, ricoverato 59enne tornato da sciare
A Madonna di Campiglio con altre 40 persone

Le autorità stanno cercando di individuare i componenti del gruppo con cui ha viaggiato l'uomo per effettuare il tampone. Dopo essere tornato nell'isola senza sintomi, da qualche giorno presentava febbre alta e tosse

Simona Arena

È destinato a salire il numero delle persone contagiate da Covid 19 a Messina. Delle ultime ore la notizia di un 59enne ricoverato al Papardo con i sintomi del nuovo coronavirus. L’uomo, il 7 marzo scorso, è rientrato da Madonna di Campiglio dov’era andato a sciare insieme a una comitiva di 40 persone

Tornato nel capoluogo peloritano non aveva alcun sintomo apparente, soltanto nelle scorse ore ha cominciato ad accusare febbre alta e tosse. È così scattato il protocollo medico ed è stato eseguito il tampone sull’uomo e sul suo nucleo familiare. Visto il peggiorare delle sue condizioni è stato portato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di contrada Papardo. 

Si cerca adesso di individuare il resto della comitiva ed eseguire su ogni singolo individuo il tampone per verificare l’eventuale contagio da Covid-19. Al momento sono dieci le persone ricoverate nei due ospedali di Messina. Tre delle persone che erano in quarantena a casa sono state infatti portate nei nosocomi cittadini.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×