Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Modica, un indagato per l'omicidio del cuoco Lucifora
È un carabiniere 39enne, il suo dna nella casa del delitto

I Ris dei carabinieri hanno individuato il dna del militare nell'abitazione del 57enne picchiato e strangolato lo scorso dieci novembre. Le indagini, quindi, sarebbero a una svolta decisiva

Valentina Frasca

A novanta giorni circa dalla morte del 57enne cuoco modicano Peppe Lucifora, le indagini dei carabinieri sembrano finalmente arrivare ad una svolta. C'è infatti una persona iscritta nel registro degli indagati. Si tratta di un 39enne appartenente proprio all'Arma dei carabinieri, D.C. le iniziali, che è stato interrogato nella tarda mattinata di oggi. 

Il cuoco, come si ricorderà, fu trovato senza vita il 10 novembre scorso all'interno della propria abitazione al quartiere Dente, a Modica. Gli esami successivi confermarono la morte violenta: Lucifora è stato barbaramente picchiato e poi strangolato da una persona talmente forte da ucciderlo usando solo la mano destra, stando ai segni rimasti sul corpo. Il cuoco, tramortito dalle percosse, non avrebbe opposto neppure resistenza. 

Sul luogo del delitto, alcuni giorni dopo, sono arrivati anche i Ris di Messina. E proprio dall'individuazione del dna da parte del reparto investigazioni scientifiche si sarebbe giunti all'indagato. Le indagini vanno avanti, delicate e complesse, coordinate dal procuratore Fabio D'Anna e dal sostituto Francesco Riccio.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×