Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Lampedusa, Mediterranea al confine con acque italiane
Malta: «Ok a sbarco». Rientra polemica tra Salvini e ong

La nave dell'organizzazione non governativa ha prima replicato al divieto di varcare le acque territoriali - «abbiamo bandiera italiana» - e poi specificato che in maniera autonoma non sarebbero riusciti ad arrivare nell'isola dei cavalieri. L'attacco del capo del Viminale

Redazione

Altro salvataggio in mare, nuove tensioni tra governo italiano e ong. Il recupero di 54 migranti in mare da parte di Mediterranea Saving Humans ha dato il la a un nuovo capitolo della querelle tra il ministro degli Interni Matteo Salvini e il mondo delle organizzazioni non governative. La nave Alex, infatti, è stata stoppata al limite delle acque territoriali italiane da un decreto in cui si specifica il divieto a varcare il confine. La misura è la stessa presa nei confronti della Sea Watch, la scorsa settimana. In quel caso, dopo diversi giorni di stallo, la comandante Carola Rackete ha forzato il blocco per ragioni umanitarie riconosciute dal tribunale di Agrigento che non ha convalidato l'arresto.

«Il decreto è illegittimo - ha ricordato Mediterranea in un tweet - non può applicarsi a una nave che ha effettuato una operazione di soccorso a tutela della vita umana in mare. E perché non può essere vietato a una bandiera italiana ingresso nelle acque del proprio Paese». La situazione, tuttavia, sembra essersi sbloccata, dopo che Malta ha dato la propria disponibilità all'accoglienza, in cambio comunque della presa in carico da parte dell'Italia di 55 migranti attualmente nell'isola a sud della Sicilia (una persona in più di quelle che si trovano sulla nave dell'ong). 

Per arrivare nell'isola dei cavalieri, i migranti dovrebbero essere trasferiti su motovedette delle forze dell'ordine. La necessità è stata segnalata dalla stessa ong, spiegando che la nave Alex non è in grado di arrivare fino a Malta. Tale avviso ha scatenato la reazione di Salvini che, nell'immediatezza, ha ipotizzato la volontà dell'ong di portare a tutti i costi i migranti in Italia. «Incredibilmente, la ong si sta rifiutando di andare a Malta, paese europeo sicuro! In questo momento sono fermi, affiancati dalla nave di una ong spagnola, poiche' stanotte abbiamo consegnato il divieto di ingresso nelle acque italiane», ha detto il capo del Viminale. Ma dalla portavoce di Mediterranea Alessandra Sciurba è arrivato il chiarimento: «Pronti a sbarcare a Malta, è sufficiente che le guardie costiere maltese e italiana organizzino il trasferimento dalle acque di Lampedusa a La Valletta».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.