Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

A18, è stato riaperto nel pomeriggio tratto interdetto
Troppe buche, stop tra Giardini Naxos e Roccalumera

Le auto potranno continuare a viaggiare sull'autostrada, dopo che stamattina era stato ritenuto troppo rischioso percorrere la Catania-Messina. Guarda il video

Simona Arena

Foto di: Salvo Catalano

Foto di: Salvo Catalano

Riaperta l'autostrada A18 che questa mattina era stata interdetta alle auto tra Giardini Naxos e Roccalumera in direzione Messina.

La decisione era stata adottata dopo i notevoli disagi di ieri sera, quando circa una trentina di mezzi che viaggiavano verso Messina, nel tratto a doppio senso di circolazione, hanno subito danni alle ruote a causa della presenza di grosse buche sull’asfalto, già in condizioni molto precarie e ulteriormente peggiorate dal maltempo delle ultime ore.

È stato quindi disposto che i mezzi leggeri provenienti da Catania uscissero dallo svincolo di Giardini Naxos, percorrere la strada statale 114 e reimmettersi nell’A18 attraverso lo svincolo di Roccalumera. I mezzi pesanti invece hanno continuato a percorrere l’autostrada, con l’istituzione di un senso unico alternato disciplinato con l’ausilio della polizia stradale e di personale del Consorzio autostrade siciliane. Il senso unico alternato ha interessato tutto il traffico proveniente da Messina e diretto a Catania. 

La misura si è resa necessaria per effettuare gli interventi urgenti di ripristino del manto stradale. Vari gli automobilisti che ieri sera hanno dovuto fare ricorso all’impiego dei mezzi di soccorso stradale messi a disposizione dal Cas. Anche stamattina, prima della chiusura, alcune auto hanno subito danni e richieste di interventi sono arrivate alla polizia stradale. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Trivelle, opportunità o pericolo?

È la regione più interessata alla ricerca e all'estrazione di gas e petrolio. Attività contro cui si batte il movimento No Triv

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×