Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Migranti, analisi della Procura di Catania su Ong
Zuccaro: «Molte piccole e con ingenti capitali»

Il magistrato smentisce l'apertura di un'inchiesta conoscitiva, ma precisa che «stiamo facendo un ragionamento attento» sul proliferare di organizzazioni impegnate nei salvataggi. «Vogliamo capire chi ci sia dietro». La replica di Sos Mediterranee: «Non possiamo mai essere la sponda di chi mercanteggia la vita umana»

Redazione

«Un'analisi sul proliferare di nuove e piccole Ong» impegnate a salvare i migranti nel Canale di Sicilia, «un fenomeno che stiamo studiando da tempo». Parole del procuratore capo di Catania Carmelo Zuccaro. Che smentisce la notizia, data oggi da Repubblica, dell'apertura di un'inchiesta conoscitiva, ma conferma che la Procura etnea sta approfondendo il tema. Analisi che, sottolinea il magistrato, non riguarda «certo le Ong importanti da tempo impegnate in una grande opera umanitaria».

Nei mesi scorsi era stata Frontex, l'Agenzia europea della guardia costiera e di frontiera, a puntare il dito contro le Ong, accusate di essere troppo vicine agli scafisti. In particolare, secondo un rapporto dell'agenzia, «ai migranti verrebbero date chiare istruzioni prima della partenza sulla direzione da seguire per raggiungere le imbarcazioni Ong», le cui navi spesso si spingerebbero vicino la costa libica come dei «taxi», ipotizzando presunti «contatti con scafisti».

E dai dati di Frontex Zuccaro parte per analizzare la situazione. «Abbiamo osservato, con dati anche messi a disposizione da Frontex - spiega il procuratore - un aumento di piccole Ong che sono impegnate nel salvataggio di migranti con alle spalle ingenti capitali. Vogliamo capire chi ci sia dietro e che cosa nasconda questo fenomeno. Stiamo facendo un ragionamento molto attento, ma non ci sono gli elementi per aprire un fascicolo, soltanto per proseguire la nostra analisi». Zuccaro poi elogia «il grande lavoro per l'impegno e la professionalità manifestate dalle Ong storiche e di grande spessore».

Secca la replica di Sos Mediterranee Italia, una delle Ong da anni impegnata nel Mediterraneo. «Non possiamo mai essere la sponda di chi mercanteggia la vita umana, noi facciamo esattamente il contrario. La vita umana la vogliamo salvare - precisa la presidente Valeria Calandra -. Rispetto a quest'inchiesta mi pare giusto aprirla se ci sono dei dubbi che mi auguro vengano fugati. Spero che nessuna delle realtà che ci circonda sia in qualche modo coinvolta in orribili situazioni di sponsorizzazione o aiuto dei mercanti di vite umane. Noi - conclude - siamo sereni, non siamo mai stati avvicinati né abbiamo avuto interferenze con gli scafisti che comunque sono la punta di un iceberg; sono vettori, quelli che eseguono ordini, evidentemente dietro c'è un'organizzazione molto più solida». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews