Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Floridia, autopsia sul corpo del panettiere ucciso
Colpo entrato dall'ascella gli ha perforato polmone

L'esame ha confermato che Sebastiano Sortino è morto a causa di un solo proiettile. Oggi sul luogo dell'omicidio sono tornati i carabinieri per ricostruire più in dettaglio la dinamica di quanto accaduto. Del delitto sono accusati tre giovani che avrebbero agito per banali motivi

Redazione

È stato un solo colpo di pistola a uccidere Sebastiano Sortino, il panettiere di Floridia morto la notte di sabato 10 settembre. L'autopsia ha rivelato che il proiettile calibro 7,65, risultato fatale, è entrato dall'ascella sinistra e ha reciso l'aorta mammaria, perforando un polmone e frantumando la costola. Proprio il collasso del polmone ha causato la morte dell'uomo.

Tre ragazzi di Floridia, tra cui un 17enne e un 18enne, sono accusati dell'omicidio di Sortino. A sparare sarebbe stato il minorenne che ha confessato di voler solo spaventare l'uomo colpendo la sua auto. Alla base del delitto banali motivi: il panettiere la notte di sabato ha allontanato dal suo panificio i tre giovani, che facevano confusione e pretendevano di mangiare gratis. 

Questa mattina i carabinieri di Floridia, dell'aliquota operativa di Siracusa e del nucleo investigativo del reparto operativo hanno raggiunto il luogo dell'omicidio, all'incrocio tra via Boschetto e via Foscolo, per definire ulteriormente la dinamica di quanto accaduto. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×