Arriva l’ufficialità, la Sicilia passa in fascia arancione Firmata ordinanza dal ministro della Salute Speranza

Puglia e Sardegna in giallo. Abruzzo, Friuli, Piemonte e Sicilia in arancione. Il ministro della Salute Roberto Speranza, alla luce dei dati del monitoraggio settimanale, ha firmato una nuova ordinanza che prevede il passaggio dell’Isola nella nuova fascia di rischio. 

«Nonostante tutti gli sforzi fatti i reparti di Terapia intensiva sono pieni di persone non vaccinate che ci spingono verso questo colore», ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto che vede la fusione degli aeroporti di Catania e Comiso. «Come Regione – aggiunge Musumeci – ci stiamo battendo in sede di conferenza con lo Stato per dire basta alla logica dei colori: è superata proprio perché è assurdo, ad esempio, considerare malato un positivo asintomatico».

Per il passaggio in zona arancione la Sicilia ha superato i tre parametri che vengono tenuti in considerazione: incidenza dei contagi, occupazione dei reparti in area medica e di quelli in Terapia intensiva. Secondo gli ultimi dati forniti dalla Protezione civile nazionale l’incidenza dei contagi è a quota 1169.4 ogni 100mila abitanti, parametro quest’ultimo già da zona rossa. Per quanto riguarda i posti letto nei reparti ordinari la percentuale di quelli occupati si assesta a 36,6 per cento – per rimanere in fascia gialla occorre restare sotto o al 30 per cento -. I posti in Terapia intensiva sono occupati per il 20,2 per cento, superando di poco la soglia del 20 per cento per il passaggio in zona arancione. L’ultimo bollettino indica il maggior numero dei nuovi casi in provincia di Palermo, seguita da quelle di Catania.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento