Anno nuovo, merchandising nuovo, firmato Marca Liotru

Feste in rossoazzurro col panettone targato Calcio Catania s.p.a.! Una delizia per chi non ci sta proprio a passare il Natale senza la squadra del cuore. Quest’anno, infatti, la società di piazza Verga ha deciso di creare, in collaborazione con la ditta dolciaria “Le tre Marie”, la specialità milanese formato-tifoso, con tanto di scatola con i colori della curva, che vede l’elefantino in primo piano. E proprio l’elefantino è al centro del nuovo merchandising della squadra etnea.

La mascotte del team, infatti, sarà proprio lui, con addosso la maglia ufficiale. Ma questa mascotte, ideata dalla ditta “Pianeta communication”, che non si è certo scervellata in fatto di originalità, ancora non ha un nome. Così la società rossoazzurra ha deciso di lanciare una più originale e coinvolgente campagna di promozione, dove i bambini dai 4 agli 11 anni voteranno il nome dell’elefantino attraverso apposite cartoline che si potranno consegnare in sede o in un qualsiasi punto vendita dei tanti sponsor del Calcio Catania .

Una nota d’attenzione merita il Provveditorato degli studi di Catania, che si è proposto nella, per lui, insolita veste di ente patrocinante dell’iniziativa. “Sponsorizzando la mascotte – ci ha detto il provveditore Raffaele Zanoli – portiamo lo sport nelle scuole, tramite un fenomeno di emulazione con i grandi campioni del calcio”. Ma le sorprese della nuova stagione agonistica non si fermano qui. Infatti le iniziative vedono la società impegnata in un nuovo grande spolvero, dove però, nonostante la poltrona di presidente sia occupata da Nino Pulvirenti, l’ombra del vecchio patron perugino Luciano Gaucci incombe ancora, a causa di un vecchio accordo.

Il merchandising, composto da 4 diverse linee, è firmato, infatti, Galex, sponsor tecnico del Perugia Calcio. È interessante però notare come la società, in questo settore, abbia dato grande attenzione alla tifoseria, e qui riservandole tre delle quattro linee del merchandising: la linea “Tifoseria”, composta da cappelli, bandane, polsini, fascette in pile, t-shirt e cuscini da stadio, la linea “Kids” e la linea “Elite”, composta da oggetti di pelletteria pensati per un target di professionisti. E qui abbiamo la conferma che adesso la società di Piazza Verga ha cambiato proprietario.

Queste iniziative mirano a valorizzare l’immagine del Calcio Catania a livello nazionale e non più regionale, facendo leva sul sostegno di una tifoseria che è annoverata da sempre tra le più numerose e “agguerrite” d’Italia. L’attenzione verso i giovanissimi può essere il segno di una presa di coscienza su un futuro che deve essere attenzionato e curato, anche tramite la realizzazione di vivai e centri sportivi.

Altre due notizie spicciole, ma da far vibrare la pelle dall’emozione: presto sorgerà un vero e proprio “Catania Point” che avrà una struttura tutta per sé, e in edicola tornerà alla ribalta l’organo ufficiale “Il Catania”, ormai un cult del tifoso “Marca Liotru”.

Concludendo, piccola chicca per gli studenti di Lingue: il saluto del presidente Nino Pulvirenti, che abbiamo beccato ad una conferenza stampa. “Saluto tutti gli studenti della facoltà di lingue – ci ha detto il numero uno del team catanese – e li rassicuro: il merchandising affiancherà risultati pesanti nel calcio giocato, che porteranno il Catania all’attenzione di tutti e ricompenseranno i tifosi per la passione profusa verso la squadra della nostra amata città”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento