Aci Castello, sbarcati 81 migranti in barca a vela Sono cittadini afgani, siriani, iraniani e iracheni

«A mia memoria non ricordo che sia mai accaduta qui una cosa del genere». È il sindaco di Aci Castello Carmelo Scandurra a sottolineare l’eccezionalità di quanto avvenuto stanotte all’altezza dell’ex lido Galatea. Intorno alle 2.30, a bordo di una barca a vela sono arrivate 81 persone, di cui dieci donne (una incinta) e otto bambini. «Stando a quello che ci è stato riferito finora – aggiunge Scandurra – si tratta di cittadini afgani, siriani, iraniani e iracheni».

Per nove delle persone sbarcate è stato necessario un ricovero in ospedale, anche se per nessuno sembrano esserci condizioni gravi. Un’intera famiglia è stata trasportata al San Marco ma niente di grave, due al Policlinico e due al Cannizzaro. Per tutti gli altri, è stata messa a disposizione Villa Fortuna «dove la croce rossa ha già pensato innanzitutto a rifocillarli». Tutti sono già stati sottoposti al tampone e adesso la polizia sta procedendo a effettuare i riconoscimenti. 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento