Chiudi ✖
15

Mazara, picchiato e rapinato della pensione 
Arrestata 35enne, aveva seguito l'anziano

Redazione

Cronaca – Un brutto pomeriggio per un uomo dopo aver ritirato la sua pensione all'ufficio postale. Una donna, individuata dai carabinieri in Ivana Ferrara, lo ha seguito e aggredito violentemente per sottrargli i 1200 euro. I carabinieri hanno effettuato una perquisizione determinante a casa dell'aggressore

Seguito all'uscita dell'ufficio postale, picchiato e derubato dell'intera pensione da 1.200 euro. È stato un brutto pomeriggio per un anziano di Mazara del Vallo che due giorni fa è stato vittima di una rapina aggravata. Oggi i carabinieri hanno arrestato Ivana Ferrara, di 35 anni. 

Sulla base dei filmati sistemi di videosorveglianza, i militari hanno visto che la donna, dopo essersi assicurata che nessuno fosse nei paraggi, ha seguito l’uomo ad una certa distanza fino a raggiungerlo in una zona appartata, dove è poi avvenuta l’aggressione. Non riuscendo subito a impossessarsi della somma di denaro, infatti, Ferrara avrebbe picchiato selvaggiamente l'anziano, trovato dai carabinieri sotto shock. Mentre la donna è sparita, fuggendo a piedi. 

La vittima è riuscita a descrivere il suo aggressore, fornendo i dettagli dei vestiti che indossava. Dall'identikit i militati hanno ristretto il cerchio su Ferrara ed è scattata la perquisizione a casa della donna: qui sono stati trovati gli stessi abiti indossati il giorno della rapina. Per Ferrara si sono aperte le porte del carcere, come disposto dal giudice per le indagini preliminari di Marsala. 

I carabinieri raccomandano prudenza nei momenti di maggiore vulnerabilità, «quali appunto - precisano - il ritiro della pensione nelle banche o alle poste; a tal riguardo molto utile sarebbe farsi accompagnare da parenti o amici, evitando quindi di rimanere isolati».