Chiudi ✖
15

Barcellona, tre detenuti evadono dal carcere
Avrebbero rimosso l'inferriata della palestra

Redazione

Cronaca – A dare notizia dell'evasione è stato il sindacato della polizia penitenziaria Osapp. «In questo momento la situazione delle carceri italiane è tutt'altro che normale», si legge in un comunicato. Gli evasi hanno condanne con pene comprese tra cinque e sei anni

Avrebbero rimosso una inferriata della palestra per poi scappare dal carcere. È quanto avvenuto a Barcellona Pozzo di Gotto, dove tre detenuti originari della provincia messinese - con condanne che vanno dai cinque ai sei anni - hanno fatto perdere le proprie tracce. A dare la notizia è stato il sindacato della polizia penitenziaria Osapp.

«Per quanto ci è dato di conoscere, in questo momento la situazione delle carceri italiane è tutt'altro che normale come invece dichiarato da alcuni dei vertici dell'attuale amministrazione penitenziaria agli organi di informazione anche televisivi», si legge in una nota. Sono partite intanto le ricerche degli evasi. Impegnati nelle operazioni anche agenti della polizia penitenziaria liberi dal servizio.

A commentare la notizia è anche il deputato nazionale del Movimento 5 stelle Alessio Villarosa. «Ad aprile di quest’anno chiedevo al ministro di promuovere l'adeguamento della pianta organica della casa circondariale considerando le nuove esigenze che la struttura carceraria complessa necessitava - si legge in una nota -. Il governo inizialmente aveva mantenuto l’impegno trasformando l’Opg in casa circondariale ma di fatto non ha poi adeguato il personale alla struttura lasciandolo solo e sottodimensionato».