Verso la zona rossa con 39 morti e 1945 nuovi casi Il numero delle terapie intensive occupate sale a 210

Trentanove morti e quasi duemila nuovi positivi. A poche ore dall’ufficialità dell’istituzione della zona rossa – scenario che è diventato più che probabile dopo l’esplicita richiesta rivolta da Nello Musumeci al governo nazionale – è questo il dato che arriva dal ministero e che fa riferimento all’ultimo report sull’avanzamento della pandemia in Sicilia

Dai dati emerge anche un aumento dei posti occupati in terapia intensiva: dai 205 di ieri si passa a 210, mentre nel totale i posti letto occupati da pazienti Covid sono 1613. Ieri erano undici in meno. Attualmente in Sicilia ci sono 45.045 positivi. Di questi oltre 43mila si trovano in isolamento domiciliare. Nelle ultime 24 ore si sono registrate oltre 1700 guarigioni. Salgono anche i tamponi fatti: dai dati pubblicati dal ministero ne risultano 24mila nell’ultima giornata. 

Tornando ai quasi duemila nuovi positivi – 1945 per l’esattezza – 510 sono stati diagnosticati a Palermo, mentre 456 a Catania. Seguono Messina e Trapani rispettivamente con 327 e 312. Sono 185 i tamponi positivi registrati nel Siracusano, 87 a Caltanissetta, 38 ad Agrigento, 29 a Ragusa, mentre un solo caso è stato diagnosticato in provincia di Enna.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento