Trapani, Scognamiglio ceduto al Pisa Dal Melfi arriva l’esterno Canotto

Addio doloroso in casa Trapani: a lasciare la maglia granata è il difensore-goleador Gennaro Scognamiglio, la cui cessione al neopromosso Pisa di Rino Gattuso è stata ufficializzata quest’oggi. Il giocatore, indubbiamente tra i migliori della scorsa stagione con otto gol realizzati in 45 presenze con la maglia granata, tra campionato, playoff e Coppa Italia, lascia così la Sicilia dopo una sola stagione. In molti speravano di vedere una sua riconferma come leader della difesa, ma le buone prestazioni avevano attirato in sede di mercato l’interesse di alcune squadre tra cui il Cesena e il Queens Park Rangers, ma alla fine a spuntarla è stata la compagine toscana, tornata in cadetteria dopo otto anni di assenza.

Intanto per un giocatore che se ne va, eccone un altro che arriva, anche se il ruolo non è propriamente lo stesso. Nella giornata di oggi infatti il Trapani ha ufficializzato l’acquisto di Luigi Canotto, nell’ultima stagione in forza al Melfi dove ha realizzato quattro gol in 33 presenze. L’esterno 22enne ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Siena per poi passare, nel 2010/11, al Salerno. Successivamente ha giocato con le maglie di Sorrento, Sudtirol e Agropoli, prima di passare lo scorso anno al Melfi. «Sono molto contento di essere al Trapani – ha dichiarato Canotto –. Per me è una grande opportunità e ce la metterò tutta per fare bene. La città di Trapani non la conoscevo, l’ho vista oggi e mi sembra bellissima. So che qui si vive in un ambiente sereno. Mister Cosmi? Lo conosco dai tempi in cui ero nelle giovanili del Siena. Mi metterò a sua disposizione per contribuire alla causa granata. Ai sostenitori del Trapani dico solo che, se entrerò in campo, lotterò dando il cento per cento».

Le voci di mercato riguardanti il mercato del Trapani continuano comunque a rincorrersi. Non è un mistero che i granata siano alla ricerca di un portiere e il ds Faggiano avrebbe già avviato i contatti con Simone Farelli, svincolato dal Latina, e Guido Guerrieri della Lazio. Se per il primo la pista sembra essersi leggermente raffreddata, per il secondo i contatti con la società biancoceleste sembrano ben avviati. Sempre dalla Lazio potrebbe arrivare anche il ventenne Luca Crecco, coetaneo di Guerrieri: entrambi sbarcherebbero in Sicilia con la formula del prestito. Per quanto riguarda il centrocampo, i granata sembrerebbero intenzionati a trattenere Scozzarella, richiesto da alcune squadre di serie A, mentre in avanti la situazione riguardante Petkovic è in standby: se per il croato non arriverà un’offerta irrinunciabile, il giocatore resterà in granata almeno per un altro anno. Sempre in attacco, chi potrebbe arrivare è Samuele Longo, di proprietà dell’Inter e con esperienze anche in Spagna, dove ha vestito le maglie di Espanyol e Rayo Vallecano, e in serie A, a Cagliari e Frosinone. Anche qui si lavora sulla base di un prestito secco per una stagione. In avanti arriverà anche Matteo Piciollo, classe ’92 in forza ai maltesi del Floriana, che partirà in ritiro con la squadra granata.

Qualche novità riguarda anche il settore giovanile, con Alessandro Longo che sarà il nuovo responsabile e allenatore della Primavera. Nato a Lecce nel 1967, Longo è un tecnico Figc che ha iniziato la sua carriera da allenatore giovanissimo, guidando la scuola calcio dell’Ac Pro Trepuzzi. In seguito, dal 1994 al 2001, ha ricoperto il ruolo di allenatore nel settore giovanile del Lecce, mentre dal 2003 al 2004 torna alla Pro Trepuzzi raggiungendo con il settore giovanile la finale scudetto della categoria Juniores. Con la prima squadra conquista l’Eccellenza, poi passa al Manduria in serie D e, a seguire, allena in sequenza Brindisi, Sogliano e Nardò, squadra con la quale vince la Coppa Italia regionale di Eccellenza. Dopo un’esperienza al Fasano, torna al Nardò e in seguito vince un campionato di Promozione e un’altra Coppa Italia di eccellenza alla guida del Casarano. Nell’ultima stagione ha guidato il Team Altamura.


Dalla stessa categoria

Ricevi le notizie di MeridioNews su Whatsapp: iscriviti al canale

I più letti

Dal controllo della velocità alla segnalazione di un imminente pericolo. Sono gli Adas, i sistemi avanzati di assistenza alla guida che aumentano non solo la sicurezza, ma anche il comfort durante i viaggi in auto. Più o meno sofisticati, i principali strumenti Adas sono ormai di serie nelle auto più nuove, come quelle a noleggio. […]

Un aiuto concreto ai lavoratori per affrontare il carovita. Ma anche un modo per rendere più leggero il contributo fiscale delle aziende. Sono le novità introdotte dalla conversione in legge del cosiddetto decreto lavoro, tra cui figura una nuova soglia dell’esenzione fiscale dei fringe benefit per il 2023, portata fino a un massimo di 3mila euro. […]

Circa due tonnellate. È la quantità di rifiuti raccolta da oltre tremila studenti e studentesse di undici Comuni del territorio del Calatino durante le giornate di plogging organizzate da Kalat Ambiente Srr. «L’obiettivo del nostro campionato – spiegano dall’ente che si occupa di pianificazione, programmazione e affidamento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti – […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Ma non si parlava, tipo, di turismo sostenibile, eco bio qualcosa? No perché mi pareva di avere sentito che eravate diventati sensibili alla questione ambientale e che vi piaceva, tipo, andare nella natura, immergervi nella ruralità, preoccuparvi dell’apocalisse solare. Probabilmente avrò capito male.Qui, nel sudest siculo, fino a non molto tempo fa, ricordo un turismo […]

Dodici mesi, 52 settimane e 365 giorni (attenzione, il 2024 è bisestile e quindi avremo un giorno in più di cui lamentarci). Un tempo legato da un unico filo: l’inadeguatezza. Culturale, innanzitutto, ma anche materiale, davanti ai temi complessi, vecchi e nuovi. Difficoltà resa evidente dagli argomenti che hanno dominato il 2023 siciliano; su tutti, […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]