Regione e caso festival Cannes. Assessore: «Mai ok ad aumento budget»

«Non ho mai firmato alcuna autorizzazione né tanto meno un aumento del budget per il finanziamento dell’evento a Cannes, ho solo preso visione di un progetto che era ancora in fase di aggiudicazione che mi fu sottoposto dal dirigente della Film commission per quella iniziativa programmata ben prima che io diventassi assessore e raccomandando agli uffici di darmi notizie del seguito». Lo dice all’Ansa l’assessore al Turismo della Regione siciliana, Francesco Paolo Scarpinato, che parla per la prima volta dello scandalo per l’evento Sicily woman and Cinema con un finanziamento di 3,7 milioni di euro alla società Absolute Blue Sa del Lussemburgo, revocato ieri in autotutela su richiesta del governatore, Renato Schifani.

Un caso di cui MeridioNews si era già occupato, carte alla mano, sette mesi fa. Scarpinato spiega la missione fatta a Cannes, a dicembre. «Non c’entra nulla con l’evento contestato. Sono andato su invito dell’Enit per la fiera del turismo del lusso per l’inaugurazione e il taglio del nastro dello stand Italia. Lì ho incontrato alcuni dei più grossi operatori, tra cui Rocco Forte. Il turismo del lusso in Sicilia vale il 2 per cento ma sviluppa il 25 per centodel Pil, per cui essere lì ha significato implementare i flussi turistici».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento