Ponte sullo Stretto, Salvini: «Opera prioritaria per il Paese». Creata regia permanente tra Ministero e Regioni

Il ponte sullo Stretto è una «priorità per Governo e Regioni». E’ questa la posizione emersa e condivisa tra tutti gli interlocutori riuniti questa mattina al tavolo romano, voluto dal ministro delle Infratsrutture e Mobilità sostenibili, Matteo Salvini. Presenti i presidenti di Sicilia e Calabria, Renato Schifani e Roberto Occhiuto. La realizzazione di questo collegamento stabile, di cui si discute da decenni, secondo gli esperti dell’Esecutivo avrà ricadute positive per tutta Europa e servirà per incentivare il miglioramento generale delle infrastrutture come già successo, in passato, con l’Autostrada del Sole. L’appuntamento odierno è servito anche per fare il punto della situazione e riannodare i fili della questione. E per dare un’accelerata, proprio il leader di Carroccio è determinato a sbloccare tutti gli interventi commissariati in entrambi i territori. Ad essere interessati sono progetti significativi come la Statale Jonica in Calabria, l’Alta Velocità o la ferrovia Palermo-Catania. Per una maggiore concretezza e operatività, è stato pure deciso di creare una regia permanente tra Regioni e Ministero. Intanto un incontro istituzionale a breve, con Rete Ferroviaria Italiana, dovrà servire per portare avanti l’iter; la società RFI aveva avuto l’incarico, dal precedente Governo, di organizzare un ulteriore studio di fattibilità.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento