Pasqua e Pasquetta, idee dell’ultimora in Sicilia Scampagnate e tradizioni in giro per tutta l’isola

Qualche idea dell’ultimora per trascorrere le giornate di Pasqua e Pasquetta. 

Catania – Pasquetta all’Orto Botanico: torna per la gioia dei bambini la Caccia al tesoro. Per conquistare il bottino, i piccoli esploratori dovranno cimentarsi tra enigmi, misteriose piante e labirintici sentieri. In occasione delle festività pasquali, i Fratelli Napoli portano in scena, stasera, al teatro Macchiavelli, lo spettacoli dei Pupi Cristo al Golgota, dedicato alla Passione, Morte e Resurrezione. Per chi non vuole rinunciare all’arte anche durante le feste, in programma: i capolavori degli impressionisti a Palazzo della Cultura; Temp(l)i vicini, personale del fotografo spagnolo Constantino Ruiz sulle comunità migranti a Catania alla Cappella Bonajuto; Tratti, la personale dell’attrice Paola Greco allo spazio Open. Chi ha voglia di passare il giorno di Pasquetta all’aria aperta, può decidere tra: l’escursione sul Parco dell’Etna, la passeggiata naturalistica a cavallo, il trekking alla scoperta del cratere spento di Monte Nero e il pic-nic nella faggeta di Monte Spagnolo. Per gli amanti del mare e delle immersioni, Sport Sub Ciclope Diving Center organizza un weekend di Pasqua da passare in compagnia di amici o adatto per famiglie, all’ombra dei faraglioni di Acitrezza. Se amate la musica sono tanti gli eventi previsti. Si parte sabato alle 23 con il concerto live di Lorenzo Kruger, voce e autore dei Nobraino, al centro Zo. I Mercati Generali, invece, ospitano il barbecue di Pasquetta e il concerto live del cantautore Giorgio Poi.

Palermo – Pasqua e Pasquetta all’insegna del relax e del buon gusto: Sanlorenzo mercato organizza la scampagnata in città. Spazio anche ai più piccoli con giochi e tante attività. Per gli amanti dell’arte apriranno al pubblico la Casa delle Farfalle, la Gam che espone gli scatti di Ferdinando Scianna, le sale di Palazzo Bonocore che ospitano la mostra su Leonardo Da Vinci, Villa Niscemi, l’Orto Botanico, Palazzo dei Normanni e l’Oratorio di San Lorenzo. Domenica alle 11, il Bioparco di Carini organizza la Caccia alle uova di Pasqua. In scena al teatro Ditirammu, stasera e domani alle 21, la pièce Martorio- parti di la simana santa. Eugenio Bennato, Mario Incudine e Peppe Servillo in concerto domenica alle 21 in piazza Duomo a Terrasini. Tra sacro e profano, storia e leggenda, si rinnova a Prizzi il Ballo dei diavoli, un’antica tradizione che si ripete ogni giorno nel giorno di Pasqua: diavoli vestiti in rosso, personificazione del male, tentano di impedire l’incontro tra il Cristo e la Madonna.

Agrigento – Pasquetta immersi nella natura insieme ai propri cari? In calendario c’è la scampagnata al Giardino della Kolymbethra, per trascorrere una giornata all’aria aperta tra buon cibo, visite guidate agli ipogei e giochi per bambini. Feste pasquali all’insegna della musica: Lello Analfino & Tinturia si esibiranno domenica in concerto in piazza Marconi a Grotte. Il lunedì dell’Angelo, invece, live music sulla spiaggia con Sikania e Qbeta. In provincia, appuntamento con la tradizione: in programma la Sagra dell’Agnello pasquale a Favara, tipico dolce locale con pasta di mandorla e pistacchio e l’allestimento degli Archi di Pasqua a San Biagio Platani, tra percorsi turistici, laboratori e processioni. Per chi ha voglia di una gita fuori porta, meteo permettendo, da segnare in agenda l’escursione di Pasquetta alla riserva naturale di Torre Salsa tra marne calcaree e spiagge mozzafiato.

Caltanissetta – Se preferite trascorrere le feste in città, il capoluogo nisseno celebra la Pasqua con riti religiosi, processioni ed eventi folcloristici. Per l’occasione, Palazzo Moncada esporrà le foto di Melo Minnella Procesión – Cinquecento anni di storia, sulla settimana santa andalusa e nissena. Un’ottima occasione per immergervi nel cuore della Sicilia dell’entroterra, tra chiese, musei e castelli.

Enna – Fede, folclore e divertimento sono i protagonisti del weekend ennese. Mentre in città si concludono i riti della Settimana Santa, una delle manifestazioni più suggestive d’Italia. In provincia, invece, il Parco Pozzillo Avventura di Regalbuto, propone una Pasquetta all’insegna dell’avventura e del relax. Adulti e bambini potranno godersi la bella stagione tra passeggiate a cavallo, giri in canoa, escursioni in bici, e arrampicate su ponti tibetani sospesi tra gli alberi. Ma non è tutto. L’entroterra ennese è pronta a mostrare le sue bellezze paesaggistiche e culinarie grazie all’evento Pasquetta al Museo multimediale della Montagna siciliana di Nicosia. Un viaggio tra sugherete, laghetti e passeggiate alla ricerca di tartufi.

Messina – Divertimento all’aria aperta alla fattoria urbana Villarè, nel centro cittadino, nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Due giornate dedicate alle famiglie tra passeggiate, scampagnate e giochi. Il lunedì dell’Angelo, nel borgo di Forza D’Agrò si rinnova l’appuntamento con la festa du ‘ddauru (dell’alloro, ndr) e la processione dei Sacri Olii. Aperture speciali per la Casa delle Farfalle di Milazzo in occasione delle festività. Un team specializzato di biologi accompagnerà i visitatori alla scoperta del parco urbano. In programma passeggiate, giochi, bolle di sapone e pic nic all’aria aperta. Per Pasquetta in programma due eventi alla scoperta dei Nebrodi: l’escursione in quad sull’Altopiano dell’Argimusco e la passeggiata naturalistica alla scoperta del borgo e dei sapori di Roccafiorita.

Ragusa – A Pasqua il territorio ibeo celebra la Resurrezione con due riti religiosi suggestivi: la processione della Gioia di Scicli e il corteo della Madonna Vasa Vasa di Modica. Per chi alla città preferisce il contatto con la natura, in programma un weekend enogastronomico sui Monti Iblei.

Siracusa – Nel lungo ponte di Pasqua, la città offre numerose attività per divertirsi e stare insieme. Per chi sta programmando una gita fuori porta, può partecipare all’escursione di Pasquetta a Noto Antica e Cava Carosello. Weekend nel segno dell’arte con la mostra multimediale Archimede a Siracusa, l’esposizione Ciclopica: la grande scultura internazionale Da Rodin a Giacometti e la collettivaL’impossibile è Noto con oltre cento opere di Dalì, Boccioni, Mirò, Picasso, De Chirico, Klee e Kandinskij.

Trapani – I viaggi di Gù vi porta in un viaggio naturalistico nelle campagne di Buseto Palizzolo alla scoperta dei segreti del legume cicerchia.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento