Noto, investono l’ambasciatrice iraniana e fuggono in moto Due minori denunciati per lesioni e omissione di soccorso

La sera del 9 agosto, l’ambasciatrice iraniana
che si trovava in visita privata a Noto (in provincia di Siracusa), è stata investita da due giovani che, a bordo di
uno scooter, viaggiavano a velocità sostenuta in via Ducezio. Stando a quanto ricostruito i due, avrebbero prima finto di parcheggiare per dare soccorso ma, subito
dopo, si sarebbero allontanati ad alta velocità senza fornire le proprie generalità. Mentre scappavano per le vie cittadine, il ragazzo che occupava il posto del passeggero sullo
scooter avrebbe anche coperto con il piede la targa

La vittima dell’incidente è andata prima in ospedale per le cure del caso, riportando una ferita alla caviglia destra con prognosi di 15 giorni e poi in commissariato per sporgere querela. Dopo un sopralluogo nel posto dell’incidente, gli investigatori hanno analizzato le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza presenti
sul posto e sono riusciti a identificare i due: si tratta di minorenni rispettivamente di 15 e 14 anni, che sono stati denunciati alla procura dei minori di Catania per i reati di lesioni personali colpose e omissione di soccorso.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento