Minorenne spinta a prostituirsi dalla madre e dalla sorella Inchiesta della procura di Palermo, disposti quattro arresti

Quattro persone arrestate e due sottoposti all’obbligo di dimora. Sono queste le misure prese dal gip del tribunale di Palermo nei confronti di soggetti accusati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e atti sessuali con minore. L’inchiesta della procura distrettuale antimafia è partita ad agosto dello scorso anno ed è andata avanti fino a febbraio scorso, consentendo di documentare come una minorenne fosse stata spinta dalla madre e dalla sorella a consumare rapporti sessuali a pagamento con due degli indagati. Le due donne avrebbero a loro volta avuto l’appoggio di un altro familiare. Attorno alla giovane ragazza si era creato un giro di clienti. Gli arresti sono stati effettuati dai carabinieri di Partinico.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento